Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


Hangin On - Libera Rete Civica del Nord Est di Roma: C.R.A. Guidonia

Ricerca in questo Argomento:   
[ Torna all'Home | Scegli un Nuovo Argomento ]

 Cara Befana...
 .:Postato da sub il Venerdì, 22 dicembre 2006 @ 18:01:09 (2871 letture) Modifica

(Leggi Tutto... | 78 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

 Taglio alberi a Villanova
 .:Postato da comitato il Sabato, 09 dicembre 2006 @ 11:50:42 (2185 letture) Modifica

Comunicato stampa
La mattina del 6 dicembre, giorno in cui il Consiglio Comunale avrebbe dovuto deliberare sulle questioni che riguardano l'ambiente e la salute a Guidonia, venivano tagliati i tre pini piu' belli del centro abitato di Villanova.
Il Comitato cittadino per il risanamento ambientale, in particolar modo Legambiente, la Rdb-Cub e qualche cittadino erano riusciti con alcune proteste il 28 di novembre a fermare momentaneamente il taglio, con un accordo verbale e non scritto, quindi ufficioso, con la parte politica del Comune di Guidonia in attesa che lo stesso Comitato proponesse una controperiza per dimostrare che quelle piante erano sane e potevano essere potate e sistemate in modo da eliminare i problemi causati agli abitanti della zona.
Il Comitato Cittadino fa notare, come a fronte di un problema cosi' grave come lo sforamento ormai piu' frequente delle polveri sottili, questa amministrazione comunale tenda a togliere quelle poche barriere naturali come lo sono gli alberi ed in particolar modo i pini, precisando che nella sola zona di Villanova sono stati gia' attuati ben tre interventi nell'arco di un anno , quali il taglio nella piazzetta della scuola di via mazzini, il taglio sulla via maremmana all'uscita di villanova per la realizzazione di un distributore di benzina ed infine questo taglio che ha visto cadere una decina di alberi semicentenari.
Il Comitato Cittadino per il risanamento ambientale di Guidonia
mail: comitato AT aniene.net
(commenti? | Voto: 0)

 Comunicato Stampa
 .:Postato da comitato il Giovedì, 07 dicembre 2006 @ 18:25:07 (2414 letture) Modifica

Consiglio Comnnale 6 dic 2006
Una parte della maggioranza
abbandona l'aula
COMUNICATO STAMPA

Si è svolto il 6 dicembre il Consiglio comunale di Guidonia Montecelio indetto sull’ordine del giorno proposto dal gruppo di associazioni locali, che si è riunito recentemente nel “Comitato cittadino per il Risanamento ambientale di Guidonia”. Tale proposta mirava a fornire alle forze politiche un elenco di interventi utili salvaguardare l’ambiente e la salute nel territorio guidoniano, fortemente minacciato da tutta una serie di fonti di rischio e da incrementi impressionanti di pericolose patologie.
Accanto alla proposta, il Comitato ha presentato circa 3000 firme di cittadini, a sostegno della stessa, e circa 60 firme di medici di base, preoccupati per l’aumento delle affezioni anche gravi nei propri assistiti.
Ebbene, tra i consiglieri comunali, brillava l’assenza dei membri della Margherita, mentre i Ds, balbettanti ed imbarazzati, hanno preferito, al momento del voto – cui il presidente del Consiglio comunale, Antonio Muratore, è giunto dopo un vivace battibecco tra consiglieri di centro destra e di centro sinistra e molte esitazioni – defilarsi insieme al sindaco Lippiello, facendo così mancare il numero legale al Consiglio stesso. Il tutto, davanti ad almeno duecento cittadini esterrefatti, presenti in aula.
Il Comitato cittadino per il Risanamento ambientale di Guidonia giudica gravissimo tale comportamento, soprattutto dei consiglieri Ds e Margherita, che hanno evidentemente preferito andare contro le aspettative dei cittadini e manifestamente far prevalere gli interessi economici e politici di parte.
Il Comitato si riserva di indire ulteriori manifestazioni a sostegno delle giuste richieste delle associazioni e della cittadinanza, di denunciare pubblicamente gli atteggiamenti gravissimi del sindaco e dei partiti che si sono resi protagonisti dell’ennesimo schiaffo all’ambiente ed alla salute degli abitanti del territorio.

Comitato cittadino per il Risanamento ambientale di Guidonia


Guarda i video del defilamento della parte di maggioranza dal consiglio comunale
dal sito dell'Associazione Umatlantide
(commenti? | Voto: 0)

 Oltre 3000 firme per dire no alla monnezza
 .:Postato da comitato il Lunedì, 04 dicembre 2006 @ 11:49:44 (2996 letture) Modifica

Vi aspettiamo mercoledi 6 dicembre al Consiglio Comunale a Guidonia alle ore 16,30 per la consegna di massa delle oltre 3000 firme



Raccolte 3000 firme in tre giorni per il Consiglio Comunale del 6 Dicembre 2006.


E' indubbio l'interesse alla salute che i cittadini stanno dimostrando in questo periodo, all'avvicinarsi dell'eleborazione del piano regionale per l'emergenza rifiuti.
Lo dimostrano le continue manifestazioni ,da quella del 21 ottobre a Guidonia, all'incontro del 7 Novembre alla Regione Lazio, dal presidio permanente, alla catena umana, ai tavoli di raccolta delle firme, che il
Comitato per il Risanamento Ambientale sta attuando da due mesi a questa parte.
La cittadinanza partecipa attivamente alle richieste formulate e si aspetta da chi ha eletto, di qualsisi coalizione politica, una risposta ai punti che ha sottoscritto:

1) chiusura della discarica per rifiuti urbani dell’Inviolata di Guidonia entro tempi brevi e certi;
2) rigetto delle ipotesi di ubicazione di impianti per la trasformazione dei rifiuti nel territorio comunale di Guidonia Montecelio;
3) creazione dell’ente Parco dell’Inviolata di Guidonia, con fruibilità al pubblico, sentierizzazione di alcuni percorsi, tutela maggiore sulle peculiarità archeologiche, naturalistiche e paesaggistiche del Parco stesso;
4) finanziamento ed avvio della raccolta differenziata spinta (porta a porta) e per una moderna gestione del ciclo dei rifiuti (riciclaggio, riuso, riduzione), che porti a valorizzare i materiali differenziati;
5) avvio del monitoraggio epidemiologico sui residenti, tendente a scoprire le cause delle gravi patologie riscontrate nel territorio ed a provvedere alla rimozione delle stesse;
6) avvio di un tavolo di confronto – vincolante - tra Amministrazione locale, associazioni e cittadini sul futuro del territorio;
7) lotta contro gli effetti devastanti per la salute costituiti dalla presenza in atmosfera delle polveri sottili, con controlli sistematici alle fonti emissive.



Dopo alcuni Consigli Comunali 'saltati', il giorno 1 dicembre una folta delegazione di cittadini e associazioni e' stata ricevuta dai capigruppo della maggioranza ed hanno stilato un verbale della riunione in cui si
rimarcavano le richeste formulate ed e' stato convocato per il 6 Dicembre 2006 alle ore 16,30 un Consiglio Comunale solo per l'emergenza rifiuti e la salute del territorio di Guidonia.

Il Comitato dei Cittadini invita quindi tutti a partecipare ed a verificare di persona quale siano le scelte di questa amministrazione comunale.

Il Comitatto Cittadino per il Risanamento Ambientale di Guidonia
(Leggi Tutto... | 1 commento | Voto: 0)

 Petizione Popolare : No alla Monnezza
 .:Postato da comitato il Sabato, 25 novembre 2006 @ 09:01:52 (2376 letture) Modifica

Petizione Popolare e Presidio Itinerante con invito alla cittadinanza a partecipare al Consiglio Comunale del 1 dicembre 2006 ore 17,00


Dopo la manifestazione del 21 ottobre scorso al Piazzale della Stazione di Guidonia e il Presidio sotto la Regione Lazio, cresce la mobilitazione dei cittadini di Guidonia per la chiusura della discarica dell'Inviolata, contro l'ipotesi di ubicazione di impianti per il trattamento dei rifiuti, per l'apertura reale del Parco dell'Inviolata.
Il primo risultato raggiunto e' stato la convocazione del Consiglio Comunale per venerdi 1 Dicembre 2006 dove saranno affrontati i punti dell'o.d.g. proposto dai cittadini
Per tale occasione il Comitato ha lanciato una raccolta di firme per una petizione popolare e trasformato temporaneamente il presidio permamente davanti al Comune in Presidio Itinerante per le frazioni di Guidonia con lo scopo di informare la cittadinanza direttamente e raccogliere le firme.

I tavolini saranno presenti a Setteville tutta la giornata di sabato , a Guidonia davanti la chiesa ed a Montecelio in piazza domenica mattina, al mercato di Guidonia lunedi mattina, alla stazione ferroviaria martedi ed in altre frazioni in successive date.

Il comitato invita la cittadinanza a partecipare il 1 dicembre 2006 alle ore 17 al consiglio comunale.
Per chi vuole puo' scaricare il file per la petizione e il volantino , stampare e raccogliere le firme che saranno consegnate il 28 novembre alle ore 21 al comitato in Setteville, via Todini 109/b oppure direttamente ai cittadini che partecipano al comitato.
Per contatti scrivere a : comitato AT aniene.net

(commenti? | Voto: 0)

532 articoli per l'argomento C.R.A. Guidonia
(107 pagine - 5 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/