Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


Hangin On - Libera Rete Civica del Nord Est di Roma: C.R.A. Guidonia

Ricerca in questo Argomento:   
[ Torna all'Home | Scegli un Nuovo Argomento ]

 Il combustibile da rifiuto
 .:Postato da comitato il Martedì, 06 novembre 2007 @ 09:26:39 (2277 letture) Modifica

Che cos'è il Combustibile derivante dal trattameno dei rifiuti, detto CDR?
Per avere un'idea di cosa sia, un breve testo allegato al Libro Bianco sulla situazione ambientale a Guidonia

Il combustibile derivato dai rifiuti (CDR) è utilizzato, dopo il trattamento operato all’interno di un impianto, quale materiale adatto ad alimentare forni (ad es. quelli di un cementificio) o termovalorizzatori/inceneritori.
L’alto valore comburente del CDR deriva dalla sua composizione, che privilegia gli scarti di plastica, carta, cartone, legno. L’impianto entro cui avviene la produzione del CDR è detto di “Trattamento Meccanico Biologico” (TMB) e vi si svolgono anche altre operazioni, tra cui la separazione dei rifiuti (essenzialmente, la parte umida dalla parte secca), la loro trasformazione in “Frazione Organica Stabilizzata” (FOS) dopo l’essiccamento, in “ecoballe” di CDR, in rifiuto indifferenziato da discarica.
La FOS viene utilizzata per ricopertura di cave o discariche e non può essere utilizzata per l’agricoltura, per coltivare piante o fiori e nemmeno per terra da vasi. In genere la FOS finisce in discarica come materiale di ricopertura dei residui dell’impianto di trattamento.
Al contrario, il CDR diviene materiale ricercato, come già detto, quale combustibile, per l’alto valore calorifico, a causa soprattutto della presenza di plastiche. Ma, poiché per le leggi della fisica “nulla si distrugge, tutto si trasforma”, il CDR utilizzato nei forni finisce nell’atmosfera o come residuo (circa il 5% del totale bruciato) di combustione, tossico e pericoloso, da smaltire come rifiuto speciale presso discariche autorizzate.
(Leggi Tutto... | 5273 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0)

 Pubblicato in rete il libro bianco sulla situazione ambientale
 .:Postato da webmaster il Giovedì, 25 ottobre 2007 @ 07:43:49 (3054 letture) Modifica

GUIDONIA MONTECELIO DALLA “A” ALLA “Z”
libro bianco sulla situazione ambientale del territorio di Guidonia Montecelio

Per diffondere in maniera più consistente l'informazione sulla situazione ambientale nel territorio del comune di Guidonia Montecelio, il CRA ha pubblicato in rete il libro bianco 2007
Per chi volesse una copia cartacea può contattare le associazioni aderenti al CRA presenti nella lista in prima pagina.
Leggi il libro a questo indirizzo web:
http://www.aniene.net/wiki

CRA - Comitato per il Risanamento Ambientale
(Leggi Tutto... | 1 commento | Voto: 0)

 Partecipazione del cittadino alle scelte
 .:Postato da comitato il Lunedì, 22 ottobre 2007 @ 08:51:36 (2946 letture) Modifica

Comunicato stampa del 21 ottobre 2007
NO ALL’IMPIANTO, NO ALLA DISCARICA
CONTROLLO DEMOCRATICO DEI CITTADINI SULLA POLITICA


I giornalisti presenti alla conferenza stampa per la presentazione del Libro Bianco sul degrado ambientale di Guidonia del CRA di sabato scorso 20 ottobre hanno riportato nei loro articoli delle imprecisioni che intendiamo correggere con questa nota ufficiale del Comitato.

Premesso che la denuncia che il CRA intendeva fare con il libro bianco era su tutte le problematiche che investono il territorio e lo degradano e lo rendono invivibile, lo scopo è quello di portare i cittadini a occuparsi delle politiche di gestione del territorio che fino ad oggi sono passate sopra le loro teste tutelando, non gli interessi generali dei cittadini(anzi), ma gli interessi delle lobbies economiche a cui i politici nostrani sono da sempre legati, siano essi di centrodestra o di centrosinistra.

La funzione che il CRA vuole avere è quella di rendere coscienti e partecipi i cittadini di Guidonia alle scelte che sul territorio vengono fatte. Coscienti del fatto che non ci dobbiamo sentire “vassalli” di qualche potente locale che “ci concede” qualche cosa che invece è nostro diritto pretendere. Coscienti del fatto che i politici che ci amministrano dipendono dal nostro consenso e che quel consenso glielo possiamo togliere in qualsiasi momento. Partecipi delle decisioni che vengono prese sul territorio che non devono e non possono essere prese senza il consenso dei cittadini o addirittura in spregio alle loro condizioni.

Il Comitato per il Risanamento Ambientale di Guidonia è una aggregazione, aperta e indipendente dalla politica, di associazioni unite da questo scopo. E’ altrettanto evidente che le singole associazioni hanno la libertà, al loro interno, di poter definire il loro orientamento politico e di proporsi, come singoli o come gruppo, nella competizione politica locale.

Quello che non si può mettere in discussione è l’indipendenza del CRA dalla politica e dai potentati economici. Quindi il problema per noi non sono le Liste Civiche, che non sono mai state all’ordine del giorno delle nostre assemblee, quello che noi chiediamo è “solo” la piena partecipazione di tutta la cittadinanza alle scelte.

CRA - Comitato per il Risanamento Ambientale di Guidonia
(commenti? | Voto: 0)

 Presentato il libro bianco su Guidonia
 .:Postato da comitato il Domenica, 21 ottobre 2007 @ 15:04:31 (2532 letture) Modifica

Con una interessante presentazione e interazione con i partecipanti all'incontro e la stampa locale, è stato distribuito il libro bianco sull'ambiente "Guidonia Montecelio dalla A alla Z".
Il libro tratta i seguenti argomenti:
Acqua e termalismo
Acquisti verdi (GPP)
Agenda 21 Locale
Cave di travertino
Cementificio Buzzi-Unicem
Degrado sociale
Discarica dell’Inviolata
Elettrosmog
Emergenza sanitaria nel Comune di Guidonia Montecelio
Insediamenti industriali
. L’Inviolata di Guidonia
Montecelio (già Monticelli): la situazione del centro storico
Monumenti naturali ed aree protette
Parco archeologico naturale dell’Inviolata
Responsabilità politiche
Rete Civica (Libera Rete civica del Nord-Est di Roma)
Rifiuti (problematiche e raccolta differenziata)
La “Selciatella”
Subsidenze
Traffico e viabilità
Il Verde a Guidonia

Per chi volesse una copia puo' contattare le associazioni aderenti al CRA.
Ecco cosa ne dicono i giornali locali
(Leggi Tutto... | 1540 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)

 Discarica in eterno? peggio!
 .:Postato da comitato il Venerdì, 19 ottobre 2007 @ 05:33:01 (2236 letture) Modifica

QUESTO E' TROPPO!

Le notizie che arrivano dalla Regione Lazio sono uno schiaffo ai cittadini di Guidonia. Dopo 20 anni di discarica, 70 anni di cementerie, uno sviluppo urbanistico selvaggio, il tasso di disoccupazione fra i più alti della regione, subsidenze provocate dall’estrazione senza regole del travertino e nessuna infrastruttura e servizio sociale adeguato ora arriva sul territorio l’IMPIANTO DI PRESELEZIONE PER LA PRODUZIONE DI C.D.R. (Combustibile Da Rifiuti) da costruire adiacente alla discarica dell’Inviolata.

Questo significa che la discarica non chiuderà in quanto ci sarà bisogno di una discarica per i rifiuti di scarto, inoltre il traffico veicolare raddoppierà in quanto oltre a portare i rifiuti dai 49 Comuni che la discarica serve (o forse l’impianto ha una capacità maggiore?) ci saranno altrettanti mezzi pesanti che dovranno portare via il CDR, inoltre il cementificio Buzzi Unicem già si è proposto per lo smaltimento del CDR bruciandolo nei propri forni e facendo ricadere nel territorio circostante tutte le polveri nocive e i veleni che la combustione dei rifiuti produce.

Questo è veramente troppo!!!



I cittadini di Guidonia hanno già pagato in termini di salute, vivibilità e degrado per cui non sono più disposti a sopportare un ulteriore peggioramento delle condizioni di vita che ormai hanno superato la soglia della decenza.
Proprio sabato prossimo 20 ottobre il CRA (Comitato Risanamento Ambientale) ha programmato la presentazione del Libro Bianco “Guidonia Montecelio dalla A alla Z” sul degrado ambientale che il territorio ha subito fino ad oggi. Sarà quella per la cittadinanza l’occasione per prendere coscienza ed organizzarsi insieme al Comitato per rispondere con iniziative di mobilitazione adeguate alla provocazione che Marrazzo, e chiunque condivida il piano approvato dalla regione, ha lanciato. Sarà questa l’occasione per vedere quanti dei politici nostrani prenderanno a cuore le sorti dei cittadini e del territorio di Guidonia e quanti, per interessi o credo politico, si schiereranno con il partito del “malaffare”.

L’appuntamento è per Sabato 20 ottobre 2007 alle ore 12.00 presso la Sala della Cultura – p.zza Bernardini – Guidonia


CRA - Comitato Risanamento Ambientale

- Preleva il volantino, stampalo e distribuiscilo
- Preleva le agenzie di stampa del 18 ottobre 2007
(commenti? | Voto: 0)

531 articoli per l'argomento C.R.A. Guidonia
(107 pagine - 5 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/