Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


Hangin On - Libera Rete Civica del Nord Est di Roma: C.R.A. Guidonia

Ricerca in questo Argomento:   
[ Torna all'Home | Scegli un Nuovo Argomento ]

 Cenone di autofinanziamento
 .:Postato da diego80 il Mercoledì, 12 dicembre 2007 @ 17:08:22 (2459 letture) Modifica


La sera del 15 dicembre 2007 ci sara' una cena sociale , con tombolata finale presso la chiesa S.Maria di Loreto, sala San Francesco, per finanziare sia la ristampa del libro bianco che per le spese legali da sostenere per il ricorso al T.A.R contro l'impianto di trattamento dei rifiuti che produrrà CDR da bruciare nei forni del territorio e lascierà in funzione la discrica dell'Inviolata.

Per informazioni e prenotazioni potete contattare: paoloaprile@tiscali.it oppure cell: 3286177675
Altre iniziative sono in corso di preparazione
(commenti? | Voto: 0)

 Guidonia: voltafaccia sui rifiuti
 .:Postato da comitato il Domenica, 09 dicembre 2007 @ 19:37:43 (2622 letture) Modifica

Comunicato stampa del C.R.A.
INACCETTABILE VOLTAFACCIA DI FILIBERTO ZARATTI E DI STEFANO LA PORTA

Le associazioni ed i comitati di cittadini di Guidonia esprimono un durissimo giudizio sull’operato di Filiberto Zaratti (Assessore regionale del Lazio all’Ambiente ed alla Cooperazione tra i Popoli, del Partito dei Verdi) e di Stefano La Porta (Subcommissario regionale ai rifiuti).
Nell’incontro con una delegazione di cittadini tenutosi al Palazzo della Regione Lazio lo scorso 7 novembre 2006 in concomitanza con la manifestazione organizzata dal Comitato Risanamento Ambientale di Guidonia costoro avevano infatti affermato:

“I confini del Parco dell’Inviolata non sono stati modificati dalla Giunta Storace e quindi sono tuttora vigenti quelli della legge istitutiva del 1996 che non permette la costruzione di impianti” (Zaratti) e “Non posizioneremo mai nuovi impianti nell’area di Guidonia. Conosciamo bene la situazione di insostenibilità ambientale” (La Porta).

Il Decreto che, a firma di La Porta (a nome del presidente regionale Marrazzo), è stato emesso lo scorso 15 ottobre permette infatti che un enorme impianto di trattamento dei rifiuti, gestito dal Co.La.Ri. di Manlio Cerroni (padrone anche della discarica di Malagrotta oltre che di quella dell’Inviolata e della I.P.I.), venga costruito nel Parco regionale dell’Inviolata, per selezionare l’immondizia, imballarne la parte costituita da plastiche e carta (CDR, da bruciare nei forni del nostro territorio), gettare in discarica la parte rimanente.
I cittadini di Guidonia Montecelio, organizzati nel CRA, fortemente preoccupati dalla situazione ma soprattutto dalle prospettive future, stanno predisponendo un ricorso al TAR del Lazio contro tale Decreto, autotassandosi per pagare i pesanti oneri legali A tale scopo è stata organizzata per la sera del 15 dicembre prossimo, ore 20 presso la sala S. Francesco della parrocchia di S. Maria di Loreto, una cena sociale di sottoscrizione.
Le responsabilità politiche dell’ufficio di Marrazzo e dell’Assessorato regionale all’Ambiente sono evidenti ed indiscutibili le falsità di Zaratti e di La Porta. Le associazioni ed i comitati che partecipano al CRA, che sottoscrive il presente Comunicato stampa, si riservano il diritto di procedere contro questi esponenti delle Istituzioni, anche per le conseguenze dannose per la salute e per l’ambiente dovute alle loro azioni.
Guidonia, 9 dicembre 2007
Comitato Cittadino per il Risanamento Ambientale di Guidonia
(Leggi Tutto... | 2 commenti | Voto: 5)

 Reagire all'impianto e alla discarica
 .:Postato da comitato il Giovedì, 29 novembre 2007 @ 23:54:33 (2446 letture) Modifica

I cittadini e le Associazioni presenti all'incontro organizzato dalle associazioni del CRA per opporsi all'impianto del trattamento dei rifiuti, che lascia aperta la discarica e genera maggior inquinamento, ha discusso ed approvato le azioni proposte:

- ristampa ampliata del libro bianco sulla situazione ambientale e diffusione sul territorio con incontri itineranti;

- ricorso al Tar contro l'impianto di trattamento dei rifiuti: l'appuntamento per la firma e' per
mercoledi' 5 dicembre alle ore 18,30 presso la sede di via Todini in Setteville
Sono richiesti la firma e i dati dei responsabili legali delle associazioni firmatarie
Altre associazioni non presenti all'incontro che vogliano rendersi partecipi in prima persona di questo passaggio di opposizione legale , sono caldamente invitate all'incontro di mercoledi'. Sarà cura della parte legale del CRA rendere disponibile il testo del ricorso in preparazione prima o durante il momento dell'incontro
Per informazioni potete contattare i componenti delle associazioni del CRA.

- la sera del 15 dicembre 2007 ci sara' una cena sociale , con tombolata finale presso la chiesa S.Maria di Loreto, sala San Francesco, per finanziare sia la ristampa del libro bianco che per le spese legali da sostenere per il ricorso.
Per informazioni e prenotazioni potete contattare: paoloaprile@tiscali.it oppure cell: 3286177675
Altre iniziative sono in corso di preparazione

CRA - comitato cittadino per il risanamento ambientale di guidonia
(Leggi Tutto... | 1835 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 5)

 28 novembre: Giornata contro gli inceneritori
 .:Postato da comitato il Martedì, 27 novembre 2007 @ 01:21:10 (2413 letture) Modifica

La combustione dei rifiuti – sia in inceneritori sia in cementifici – è tra le maggiori fonti di diossine e furani, inquinanti organici persistenti che si accumulano negli organismi ai vertici della catena alimentare, soprattutto nell'uomo, con effetti devastanti.
Tali composti sono infatti tossici, mutageni, teratogeni, cancerogeni e interferiscono con il sistema endocrino. Gli inceneritori sono impianti costosi che non starebbero sul mercato se non ricevessero i contributi statali attraverso il sistema dei certificati verdi e cip6. Incenerire conviene ai gestori degli impianti solo perché possono vendere l'energia da loro prodotta come energia "a tariffe incentivate", facendosi pagare dal gestore nazionale fino a 3 volte il prezzo di mercato dell'energia.
Eppure gestire i rifiuti senza ricorrere all'incenerimento è possibile. Lo dimostrano città e regioni in Canada, Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda che, in un arco di tempo relativamente breve (in genere 5 anni o meno), hanno ottenuto riduzioni molto significative di smaltimento in discarica, senza ricorrere a impianti di incenerimento. Lo dimostrano anche diverse realtà italiane che hanno raggiunto risultati significativi grazie all'introduzione della raccolta "porta a porta".

28 novembre '07: Global Day Against Incinerators. Giornata Mondiale Contro gli Inceneritori
La Rete Regionale Rifiuti del Lazio, in occasione della giornata mondiale contro l'incenerimento promossa da GAIA (Global Alliance for Incinerator Alternatives - http://www.no-burn.org/ ) mercoledi 28 novembre, ha organizzato un sit-in davanti alla Camera dei Deputati.

28 novembre '07: invito ai cittadini e alle associazioni da parte del CRA
Le associazioni del CRA hanno organizzato un incontro per rendere partecipi e attivi i cittadini e le associazioni a cui sta a cuore l'ambiente. L'appuntamento è alle ore 18,30 presso la sala S. Francesco della Chiesa Madonna di Loreto a Guidonia
(commenti? | Voto: 0)

 Invito ai cittadini e alle associazioni da parte del CRA
 .:Postato da comitato il Sabato, 24 novembre 2007 @ 17:42:08 (2665 letture) Modifica

Non facciamoci portare via il futuro
In relazione alla drammatica situazione ambientale nel Comune di Guidonia-Montecelio, le Associazioni aderenti al CRA (Comitato Cittadino per il Risanamento Ambientale di Guidonia) hanno indetto un incontro cittadino con le Associazioni ed i cittadini sensibili al tema che vogliano essere informati sull'andamento delle scelte nel nostro territorio in materia ambientale e vogliano essere parte attiva al processo di riqualificazione ambientale.

L'appuntamento e' fissato per:

Mercoledì 28 Novembre alle ore 18,30
Chiesa Madonna di Loreto, sala S. Francesco

L'ordine del giorno:
- presentazione del libro bianco (breve illustrazione) e invito quanti volessero a sottoscriverlo e partecipare con interventi scritti , approfittando della ristampa;
- ricorso al TAR in merito alla delibera regionale ed invito alla sottoscrizione dello stesso;
- invito a tutte le associazioni alle iniziative da intraprendere, iniziando con la prima costituita da una cena sociale (con tombolata) che si terrà negli stessi locali il prossimo 15 dicembre al fine di finanziare i progetti di cui sopra
- fissare degli incontri con le Ass.ni nelle loro sedi per avere un confronto diretto.
- varie e eventuali

SI INVITANO TUTTI I CITTADINI E LE ASSOCIAZIONI A PARTECIPARE ED ESSERE ARTEFICI DEL PROPRIO FUTURO
Cra - comitato cittadino per il risanamento ambientale di guidonia:

(commenti? | Voto: 0)

532 articoli per l'argomento C.R.A. Guidonia
(107 pagine - 5 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/