Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


Hangin On - Libera Rete Civica del Nord Est di Roma: Ambiente

Ricerca in questo Argomento:   
[ Torna all'Home | Scegli un Nuovo Argomento ]

 Demanio: non facciamocelo togliere dai privati
 .:Postato da sub il Mercoledì, 05 settembre 2007 @ 14:07:07 (2892 letture) Modifica

La Finanziaria 2007 stabilisce che nell’arco di due anni, per l’esattezza entro il luglio del 2008, 804 immobili militari inutilizzati in tutta Italia, per un valore di 4 miliardi di Euro, passino dal ministero della Difesa all’Agenzia del demanio, nata nel 1999 e responsabile della gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare dello Stato.
La stessa Finanziaria con il comma 259 ha creato uno strumento ad hoc per la gestione degli ex immobili della Difesa: si tratta di una “concessione di valorizzazione” di 50 anni, detta per questo concessione “lunga”. In pratica, un investitore privato presenta all’Agenzia del Demanio un progetto imprenditoriale, dimostra la sostenibilità economica e finanziaria dell’azione e assicura per mezzo secolo un affitto al Demanio (cioè alla casse dello Stato)
La riqualificazione e riconversione del bene nell’ambito di una concessione di valorizzazione prevede la possibilità di modifica della destinazione d’uso dell’immobile e anche la possibilità di costruire nuovi edifici.
L’Agenzia del Demanio ha varato il progetto “Valore Paese”, allo scopo di coinvolgere l'Anci, la Conferenza Stato-Regioni, i comuni interessati nel processo di valorizzazione delle aree dimesse dalla Difesa, mediante la convocazione di tavoli permanenti di confronto. Il ruolo degli enti locali in questa partita è fondamentale: tocca a loro, infatti, modificare la destinazione d’uso degli immobili e decidere gli “indici edificatori”, ossia se e in che percentuale può essere aumentata la cubatura.
Tra l'elenco degli immobili figura anche l'ex Peghetti a Guidonia Montecelio, ora adibita ad uffici comunali per diversi settori, quali Ambiente, Trasporti e Pubblica Istruzione.

(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)

 Bozza accordo Comune Unicem
 .:Postato da comitato il Giovedì, 16 agosto 2007 @ 21:34:44 (3500 letture) Modifica

Il 1 agosto 2007 il Circolo Legambiente di Guidonia è stato invitato al Comune per ricevere la bozza dell'accordo stilato dal Comune di Guidonia Montecelio per lo stabilimento Buzzi Unicem.
All'incontro ha partecipato anche il CRA, invitato dalla stessa Legambiente.
Il 7 agosto Legambiente e il CRA sono stati invitati ad un incontro presso lo stabilimento Buzzi Unicem.
In un file presente in questa rete nella sezione documenti le copie degli atti ricevuti durante l'incontro del 1 agosto e le osservazioni di Legambiente alla bozza di accordo:
- accordounicem.pdf la bozza di accordo stilata dal Comune di Guidonia Montecelio
- rispostabuzzi.pdf la risposta della Buzzi Unicem sulla bozza di accordo
- accordosindacati.pdf l'accordo stilato tra la Buzzi e i sindacati confederali
- osservazionilegambiente.pdf le osservazioni presentate da legambiente sulla bozza di accordo Buzzi Unicem

C.R.A. : Comitato per il Risanamento Ambientale di Guidonia Montecelio
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)

 Esposto in procura di Legambiente
 .:Postato da sub il Martedì, 31 luglio 2007 @ 18:42:54 (2604 letture) Modifica

Gli atti pubblici sono top-secret
Un piano di escavazione impossibile da visionare. Un accesso agli atti pubblici divenuto un'impresa a Palazzo Matteotti. Quattro mesi di inutili attese per entrare in possesso di una documentazione pubblica che interessa la salute di migliaia di cittadini.
E' quanto denuncia il Circolo Legambiente di Guidonia Montecelio in un esposto presentato venerdi 27 luglio alla Procura della Repubblica di Tivoli nei confronti del Comune.
Il nodo da contendere è l'istanza di giudizio di compatibilità ambientale presentata il 21 marzo scorso dalla Buzzi Unicem spa - societa' che gestisce le cementerie - relativamente per l'ampliamento della cava di calcare di Colle Grosso, alle pendici di Montecelio. Dell'istanza, richiesta due giorni dopo, il gruppo ambientalista non e' mai riuscito ad ottenere visione e copia, se non rivolgendosi altrove. Per questo motivo - secondo il circolo locale - ci sarebbero tutti i presupposti per il reato di omissioni d'atti d'ufficio.

Per informazioni Circolo Legambiente Guidonia
(Leggi Tutto... | 1 commento | Voto: 5)

 Agenda 21 (molto) Locale
 .:Postato da ortodeifrati il Venerdì, 20 luglio 2007 @ 15:26:41 (3026 letture) Modifica

Il 7 luglio 2007 i circoli VAS (Verdi Ambiente e Società) di Monterotondo hanno sottoposto all'attenzione dell'Amministrazione Comunale un documento che, partendo dalle basi poste dall'Agenda 21 Locale, si cala nella realtà del territorio e impone una collaborazione attiva tra amministrazione e società civile.
(Leggi Tutto... | 1246 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0)

 Traffico pesante materie prime per Stabilimento Buzzi Unicem Guidonia
 .:Postato da hauyna il Giovedì, 19 luglio 2007 @ 15:38:19 (3167 letture) Modifica

hauyna scrive Modifica "


Guidonia Montecelio 6 Luglio 2007


Al Sindaco

del Comune di Guidonia Montecelio


Al Comandante dei Vigili Urbani

All'Assessore Attività Produttive

All'Assessore Pubblica Istruzione con Deleghe Ambientali

Al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Guidonia Montecelio

Al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Guidonia Montecelio

Alla USL RM G – Ufficio Tutela Ambientale

Alla Polizia Provinciale Ponte Lucano – Tivoli

Al Comando dei NOE (Nucleo Operativo Ecologico) dei Carabinieri

Oggetto: Qualità dell'aria; trasporto materie prime allo Stabilimento della

Buzzi Unicem di Guidonia Montecelio (RM)

Con riferimento alle nostre del 15 novembre 2006, protocollo generale n°080921, e del 6 febbraio 2007 , protocollo generale n° 10260 di pari oggetto e che alleghiamo in copia;

preso atto che in data 7 giugno 2007 è stata emanata ordinanza sindacale n° 186, prot. 44609/07 che, facendosi carico della pesante situazione ambientale legata alla alta percentuale delle polveri sottili presenti nella atmosfera del nostro territorio comunale con gravi ripercussioni sulla salute pubblica, di cui Lei Sindaco è il massimo tutore, obbliga a partire dal 25 giugno 2007 i mezzi pesanti , adibiti al trasporto di inerti , sia sfusi che in pezzame, circolanti nel territorio comunale a viaggiare con i carichi coperti da appositi teloni;

"
(Leggi Tutto... | 3815 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)

384 articoli per l'argomento Ambiente
(77 pagine - 5 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/