Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 La scuola su Internet: con un click i genitori controllano

 .:Inviato Venerdì, 08 novembre 2002 @ 12:56:38 da titiro
Rassegna Stampa Addio firme del papà sulle giustificazioni ed assenze strategiche per evitare un'interrogazione. Per i mille ragazzi che frequentano l'Istituto tecnico per ragionieri e geometri "Enrico Fermi " di Tivoli sarà impossibile sfuggire al controllo dei genitori. Tramite un semplice collegamento al sito www. fermitivoli.it, e dopo aver inserito la password, mamma e papà potranno sapere tutto del loro figlio. Se è arrivato tardi o se si è assentato. E nel prossimo futuro il curriculum dello studente verrà completato dai voti delle interrogazioni e dal risultato delle verifiche didattiche. I genitori potranno sapere tutto sull'andamento scolastico del figlio cliccando sul sito della scuola ed inserendo il nome in codice per l’accessor. «E' semplicemente - commenta la preside del Chiara d'Alessandria - uno strumento in più a disposizione di tutti, compresi naturalmente i genitori. Tramite Internet potranno controllare il rendimento del figlio, ma anche richiedere certificati e documenti, avere un panorama completo delle attività e sapere con certezza l'orario di ricevimento dei professori». L'operazione "trasparenza" del Fermi è già partita: in ogni casa dei futuri geometri e ragionieri tiburtini verrà recapitata una lettera in cui la scuola rende noto il nuovo servizio. Ma le password debbono essere rititare personalmente in segreteria dai familiari. Come prevedibile l'iniziativa ha scatenato consensi e polemiche tra i diretti interessati. Daniela Coccia, una mamma, è entusiasta, mentre qualche studente mugugna: «Siamo ad Alcatraz». Simone Marconi della III A: «Non sono semplicemente d'accordo. Personalmente non ho problemi con i miei, ma penso in qualche modo sia una violenza della privacy». «Nulla di drammatico - ribatte il rappresentante degli studenti nel consiglio d'istituto, Gabriele Condò - è solo l'aggiornamento del sistema di comunicazione con le famiglie. Sono gli stessi dati che ogni genitore può sapere venendo a scuola». (da Il Messaggero del 08/11/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WELLcHOME@PORTEAPERTE ... WELLcHOMEperPORTIAPERTI

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"La scuola su Internet: con un click i genitori controllano" | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: La scuola su Internet: con un click i genitori controllano (Voto: 0)
di Anonymous il Sabato, 09 novembre 2002 @ 01:06:53
spero che i ragazzi si attrezzeranno presto per entrare nel sistema informatico della scuola per far saltare il sito!!!


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/