Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Sos dal Tribunale: giudici dimezzati

 .:Inviato Giovedì, 24 ottobre 2002 @ 13:39:46 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli: penalizzato soprattutto il “civile”, in crisi le cause di separazione Giudici dimezzati al Tribunale di Tivoli. Dei dieci magistrati in organico tre sono in maternità, uno è in malattia ed un altro è in ferie matrimoniali. «Siamo in emergenza- spiega il presidente del Tribunale Raffaello Ciardi - ed il risultato è il rallentamento delle funzioni. I colleghi "superstiti" sono sottoposti da mesi ad un superlavoro. Il settore più penalizzato è certamente il civile, mentre per il penale ci sono delle scadenze non rinviabili che, nonostante tutto, debbono essere rispettate». L'appello lanciato a giugno per avere almeno due giudici "supplenti" è caduto nel vuoto, e le speranze del presidente sono tutte nella richiesta reiterata ieri alla Corte d'Appello. «Ma - aggiunge Ciardi - se venisse accolta sarebbe solo un provvedimento tampone». Considerato il carico di lavoro della sede giudiziaria tiburtina, che comprende anche le sezioni distaccate di Castelnuovo di Porto e Palestrina, sono necessari almeno 20 giudici: esattamente il doppio di quelli assegnati dal Ministero ad un anno esatto dell'avvio del tribunale metropolitano. «L'attività giudiziaria rischia di essere penalizzata proprio dalla carenza di organico: mancano i magistrati, ma anche i due presidenti di sezione, cancellieri ed impiegati amministrativi. Ad esempio in un anno sono state presentate 2500 istanze per controversie sul lavoro. C'è un solo giudice, ed al massimo ne può evadere 800 ». Un altro settore a rischio è quello delle separazioni giudiziali di cui si occupa il presidente. Da ottobre 2001 a giugno il magistrato ha sancito circa 300 separazioni non consensuali, al ritmo di una quarantina al mese. «Ma i tempi di attesa sono troppo lunghi, oggi riusciamo a fissare le udienze per febbraio - conclude Ciardi - ci vorrebbe un altro giudice». (da Il Messaggero del 24/10/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Sos dal Tribunale: giudici dimezzati" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/