Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 «Viaggi sempre in emergenza»

 .:Inviato Martedì, 22 ottobre 2002 @ 13:25:51 da titiro
Rassegna Stampa Il “caso nomadi” rilancia i disagi dei pendolari di Tivoli e Guidonia. In rivolta i viaggiatori: treni lenti, sporchi, strapieni, spesso in ritardo e, alla fine, l’assalto degli zingarelli Guidonia. Tivoli- Roma. Sul treno dei pendolari della "rivolta" ogni giorno è emergenza. Con o senza l'assalto dei nomadi. Dalla stazione di Tivoli a Roma Tiburtina, passando per le fermate di Bagni, Guidonia, Lunghezza, la rabbia dei condannati dei binari cresce di minuto in minuto. E se, come ieri mattina, solo per una giornata è stato accantonato il problema "rom", scoraggiati dalla massiccia presenza in ogni stazione di polizia e carabinieri dopo la protesta organizzata giovedì scorso dai viaggiatori, rimangono i disagi delle migliaia di persone che dall'hinterland, quotidianamente raggiungono la capitale nell'orario maledetto, che va dalle 7 alle 9 e poi al ritorno dalle 17 alle 19. Sono costretti in vetture vecchie e sporche, accatastati l'uno addosso all'altro nei corridoi, negli scompartimenti e nei bagni. E quando il treno raggiunge la stazione della Rustica c'è l'arrembaggio dei nomadi del vicino campo di via di Salone. A centinaia - alcune stime valutano che il treno venga usato da almeno 800 rom al giorno - salgono sui convogli già stracolmi di passeggeri. Che piuttosto di fare il viaggio fianco a fianco con "gli ospiti" si stringono ancora di più tra di loro. Il caso della tratta ferroviaria Roma Tivoli è scoppiato almeno un anno fa, e giovedì scorso è esploso definitivamente ed è arrivato sul tavolo del presidente della provincia e del prefetto di Roma, grazie anche al "presidio sul campo" dei consiglieri provinciali di Tivoli, Guidonia e Lunghezza. Marco Di Cosimo di An, con Andrea Napoleoni di Fi ed il collega di partito Adriano Mazza, si sono messi fianco a fianco dei pendolari. E dopo il blocco dei treni di giovedì, ieri mattina hanno organizzato un sopralluogo tra i vagoni. I viaggiatori hanno costuito un comitato ristretto costituito da otto rapprsentanti, e ieri mattina c'è stato un incontro con il prefetto Emilio Del Mese. Ha voluto ascoltare le ragioni dei pendolari poco prima della riunione del Comitato per l'ordine e la Sicurezza, e dal colloquio è emerso che si è nomadi sono un grosso problema, ma non il solo che quotidianamente deve affrontare chi sceglie le rotaie. «Abbiamo bisogno di risposte certe, altrimenti siamo pronti a nuove forme di protesta - ribadisce Mario Morello- chiediamo che vengano risolte subito delle emergenze che vanno dai disagi per il disservizio al rischio per l'incolumità dei passeggeri dovuto alla presenza dei nomadi». E mentre le ferrovie promettono che dal 15 dicembre il regionale Avezzano Roma in partenza da Tivoli alle 7.22 verrà cambiato con un treno "metropolitano" con la salita a raso e sedici posti in più per ogni carrozza, si attendono le decisioni relative al campo nomadi. Un anno fa è stata cancellata la stazione di Salone e sulla stessa tratta è stato istituito un servizio speciale di vigilantes. «E’vero, il viaggio è un incubo- dice Paolo Silvestri, studente universitario di Tivoli- ma il treno rimane l'unico mezzo per raggiungere Roma in tempi umani». (da Il Messaggero del 22/10/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"«Viaggi sempre in emergenza»" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/