Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Alle materne 60 bimbi in attesa

 .:Inviato Venerdì, 20 settembre 2002 @ 17:45:24 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli, ritorno tra i banchi ma in alcuni plessi cantieri ancora aperti Sessanta bambini in lista di attesa per le materne di via Tommaso Neri a Bagni e cantieri ancora aperti in alcuni plessi. Avvio col fiatone per le scuole d'infanzia ed elementari di Tivoli. Da ieri anche gli istituti che hanno approfittato dell'ultimo giorno disponibile di vacanza hanno dovuto far suonare la campanella per gli oltre 5400 alunni - compresi i "grandi" delle medie - che frequentano i 26 istituti della città. Nonostante qualche difficoltà dovuta ad un discreto ritardo dei lavori di straordinari e di messa a norma per i quali il comune quest'anno ha investito quasi un milione e 500mila euro. «Entro pochi giorni- assicura l'assessore ai Lavori pubblici Davide Carrarini - gli interventi verranno ultimati in tutti gli stabili. In alcuni casi sono stati completamente ristrutturati, a Campolimpido è stata aperta una scuola materna e sono iniziati i lavori per le elementari a via Leonina di Villa Adriana. Il finanziamento è totalmente a carico del Cipe: il nuovo istituto sorgerà accanto alle materne e le medie e verrà realizzata anche una zona a verde ed una piazza attrezzata». Ma, ad esempio, nella elementare "Don Nello del Raso" del quartiere Braschi ci sono ancora lavori in corso. E nella scuola di via del Collegio, al centro di Tivoli, la direttrice del I circolo, Carmen Lanni, ha dovuto spostare un'intera sezione delle elementari per portarla al piano terra. Motivo: l'ascensore necessario ad un alunno disabile non è attivo. E se da qualche anno il numero degli alunni delle scuole di Tivoli città rimane invariato, aumentano gli studenti in periferia. Ne sa qualcosa Annarita Di Lorenzo, che dirige sette diversi plessi tra Borgonuovo e Bagni con oltre 1000 ragazzini divisi tra materne, elementari e medie. «Quest'anno - dice - sono stati iscritti 20 alunni in più e la richiesta per la materna è stata incredibile: abbiamo dovuto lasciare fuori sessanta bambini». Sono scuole di frontiera, ma senza confini. Tra i banchi ci sono romeni, macrebini ed albanesi. Ma il vero orgoglio della direttrice sono i rom. Una ventina in tutto, arrivano da un piccolo campo nomadi della via Tiburtina. «Peccato - aggiunge - che ogni tanto ne "perdiamo" qualcuno. Si spostano, è nella loro cultura». (da Il Messaggero del 19/09/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Alle materne 60 bimbi in attesa" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/