Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 «Dall’impianto gas e polveri»

 .:Inviato Giovedì, 05 settembre 2002 @ 18:31:35 da titiro
Rassegna Stampa Setteville Nord, denuncia contro lo stabilimento di bitume. Con una lettera all’Asl i residenti di via di Arsoli e di via Jenne chiedono un sopralluogo Un tranquillo centro abitato disturbato dalla presenza di un impianto di produzione di bitume per manti stradali. Un problema che, nonostante i continui esposti presentati in dieci anni, da un folto gruppo di abitanti di Setteville Nord, a due passi dalla via Tiburtina, non trova ancora un'adeguata soluzione. Ad essere esasperati dalle continue emanazioni di cattivo odore e di polveri provenienti dall'attività di combustione della struttura sono soprattutto i residenti di via Arsoli e via Jenne, gente che ha scelto di vivere in quel posto proprio per non avere niente a che fare con lo smog e con il caos urbano. La richiesta di un sopralluogo presso l'impianto, inoltrata al Servizio Vigilanza Igiene Pubblica dell'Asl Rmg - la lettera, per conoscenza, è stata inviata anche all'amministrazione e ai carabinieri delle stazioni locali - è l'ultimo atto di una vicenda che, a detta degli abitanti, si trascina da oltre 15 anni. Finestre serrate, porte chiuse e biancheria stesa in determinati orari per evitare che si riempia di polvere: questi i rimedi adottati per convivere con il problema. «Mi alzo molto presto - dice Aldo Favaretto seduto all'ombra di un albero di fico davanti alla sua casa, in via Jenne - e la puzza comincia a sentirsi già alle sei del mattino e questo succede dal lontano 1974: da allora, nonostante le nostre proteste, niente è cambiato». «E pensare - aggiunge Daniele Bertani, un altro residente - che abbiamo fatto tanti sacrifici per venire a respirare questa aria inquinata che non ci dà tregua già dalle prime ore del giorno». Dura la replica dell'amministratore della società che gestisce l'impianto: «La gente dovrebbe pensare alle fogne a cielo aperto e al problema dell'acqua di questa zona piuttosto che protestare contro chi lavora seriamente». «Siamo continuamente soggetti a controlli da parte degli ispettori dell'Asl - dice l'uomo che ha preferito mantenere l'anonimato- e lo scorso anno un loro errore ha causato la chiusura della società precedente per alcuni mesi ma un ricorso al Tar ci ha dato ragione perché da 35 anni l'impianto viene gestito in modo assolutamente regolare e i nostri documenti lo provano». (da Il Messaggero del 05/09/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WELLcHOME@PORTEAPERTE ... WELLcHOMEperPORTIAPERTI

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"«Dall’impianto gas e polveri»" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/