Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Muore per una bronchite acuta

 .:Inviato Martedì, 03 settembre 2002 @ 18:43:45 da titiro
Rassegna Stampa Castel Madama: l’uomo era stato dimesso dal Pronto soccorso. Due giorni con la febbre altissima, poi la visita dai medici di Tivoli. Dopo 36 ore è spirato. Eseguita l’autopsia «Non si può morire di bronchite acuta. Forse poteva essere salvato: aveva febbre altissima, lo abbiamo portato al pronto soccorso di Tivoli. E' stato visitato e subito dimesso. Dopo 36 ore è spirato. Aveva solo 61 anni». Cinzia non ha più lacrime, ma vuole capire perché suo padre, Vincenzo Morelli di Castel Madama, è morto il 29 agosto scorso su un'ambulanza del 118 che lo stava trasportando, ormai in fin di vita, al San Giovanni Evangelista. Meno di due giorni prima i medici dell'ospedale gli avevano diagnosticato solo un'infiammazione dei bronchi. Con il fratello Maurizio ha firmato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli. Perché si faccia piena chiarezza su quella che definisce «l'odissea sanitaria di un uomo sportivo e pieno di vita degna di un paese del terzo mondo, e non di una nazione civile in cui dovrebbe essere tutelato il diritto alla salute». «Dagli atti interni e dalla cartella clinica - ribatte il direttore sanitario della Asl, Ulrico Angeloni - risulta che gli accertamenti sono stati effettuati correttamente. Il paziente, nel pronto soccorso, è stato sottoposto ad una visita accurata ed ad a una lastra al torace. Era già in terapia antibiotica ed in condizioni discrete. Per questo è stato dimesso per continuare le cure con il medico di famiglia. Il cadavere è stato sottoposto d'ufficio ad autopsia, e solo dai risultati delle analisi si potrà verificare se erano presenti delle patologie diverse». Vincenzo Morelli, ex calciatore del Lussemburgo negli anni 60, pensionato comunale ed appassionato di equitazione, fino a due settimane fa era un uomo giovanile e sempre con il sorriso sulle labbra. Pazzo per la nipotina di nove mesi, era appena tornato dalla montagna con il suo cavallo. «Poi - racconta la figlia - è cominciata la febbre: altissima, oltre 39. Abbiamo chiamato il sostituto del medico del paese, e gli ha prescritto degli antibiotici. Ma stava sempre peggio, quasi non riusciva più a parlare ed a camminare. Io stessa l'ho accompagnato al pronto soccorso di Tivoli. Era il 27 agosto: alle 13.57 lo hanno fatto entrare ed alle 16.27 era già fuori. Con una diagnosi di "bronchite acuta con proseguimento ed aggiornamento della terapia dal medico di famiglia». Ma, nonostante le cure, peggiorava: non riusciva più a connettere. La mattina del 29 agosto ho chiamato il 118: non sappiamo se c'era un medico a bordo, e quando, intorno le 8 è arrivato in ospedale, era già spirato. E' stata effettuata l'autopsia, nonostante noi volessimo che ci fosse un consulente di parte». «I familiari- dice il legale, Livio Proietti- hanno deciso subito di esporre tutto alla magistratura. Vogliono capire se l'assistenza prestata al loro caro sia stata adeguata o se la diagnosi in ospedale è stata effettuata con "leggerezza" Gli atti sono ora a disposizione del sostituto procuratore Andrea Sclafani». «Questa vicenda- conclude l'avvocato Proietti - presenta diverse situazioni che debbono essere chiarite. Confidiamo pienamente nell'operato della magistratura». (da il Messaggero del 03/09/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WELLcHOME@PORTEAPERTE ... WELLcHOMEperPORTIAPERTI

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Muore per una bronchite acuta" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/