Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Manca l’acqua, crolla il turismo

 .:Inviato Giovedì, 18 luglio 2002 @ 12:58:13 da titiro
Rassegna Stampa Valle Aniene: calo fino al 30% in luglio e per agosto scarsissime prenotazioni. La crisi riguarda soprattutto il mercato delle case estive ma ci sono forti contraccolpi anche negli alberghi. L'acqua che non c'è mette in crisi il turismo in molti centri dell'area del Simbrivio. Specie nella località di villeggiatura della Valle Aniene si registrano i primi segnali negativi: ancora pochi turisti, prenotazioni a rilento e forti difficoltà per gli affitti. Gli amministratori comunali sono preoccupati: si teme un calo degli arrivi tra il 10 e il 20 per cento, con punte addirittura del 30. Il Simbrivio ha già dimezzato l'erogazione (oggi fornisce appena 500 litri al secondo rispetto alla portata massima di 1000 nei 48 comuni della provincia di Roma, 60 in tutto il Lazio) creando disagi in molti paesi. E nelle prossime settimane potrebbero arrivare ulteriori tagli al flusso. Una situazione, dunque, che rischia di compromettere la stagione estiva, attesa per un anno da albergatori (le strutture ricettive, comunque, sono quasi tutte dotate di serbatoi per le riserve idriche), commercianti e operatori turistici. «La crisi idrica - dice Memmo Sancamillo, titolare dell'omonimo albergo a Bellegra - mette in fuga i turisti con danni per le attività commerciali e l'economia. Se si resta a secco la gente o non viene o, una volta arrivata, rifà subito le valige e va via». A Ciciliano in questi giorni il centralino del Comune è assediato dalle telefonate dei turisti: chiedono garanzie sull'acqua. «La carenza - dichiara il sindaco Amleto Mattoni- è un problema che provoca enormi disagi all'economia dei paesi. Cercheremo di garantire l'acqua con le autobotti, ma temiamo un calo degli arrivi». A Ciciliano il flusso viene sospeso, per ora, il sabato e la domenica. Agli Altipiani di Arcinazzo, una delle località turistiche di montagna più rinomate del Lazio, invece, già da qualche settimana in diverse zone i rubinetti spesso restano a secco. «Per la carenza idrica - sostiene il presidente dell'Inars (istituto nazionale regioni storiche), Cristina Amoroso - si rischia un salto nel buio. Senza l'acqua ai centri turistici non resta che assistere al declassamento e vedere le strutture alberghiere e commerciali perdere sempre più la vocazione turistica». Ad Affile stentano gli affitti delle case per agosto. «Non ci sono in pratica richieste - dice l'assessore Paolo Mosetti -, eppure i prezzi sono inferiori rispetto anche a cinque anni fa. Ma forse non è solo per il problema dell'acqua». Anche a Olevano l'acqua agli sgoccioli preoccupa. «Se continuerà così - dicono all'albergo "Il Boschetto" - ci saranno parecchi problemi» Nella cittadina l’acqua viene distribuita ogni due giorni. Il sindaco Guido Milana, tempestato di messaggi di posta elettronica dai turisti che vogliono informazioni, ha firmato un'ordinanza, indicando tutte le strade in cui l'acqua arriva ogni 48 ore. «Molte case resteranno sfitte - spiegano al Comune - e avremo pesanti riflessi negativi sul turismo». I rubinetti a secco tengono alla larga i villeggianti. (da Il Messaggero del 18/07/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Manca l’acqua, crolla il turismo" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/