Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Una vacanza benedettina

 .:Inviato Mercoledì, 10 luglio 2002 @ 12:46:49 da titiro
Rassegna Stampa La nuova ''foresteria-Casa ritiri'' del monastero di Santa Scolastica, a Subiaco offre ospitalità a turisti in cerca di un momento di pace e tranquillità. E li immerge in un'atmosfera densa di spiritualità.Cercano tranquillità, atmosfere particolari, bellezze artistiche e naturali. Vanno a caccia di sensazioni antiche, piaceri semplici, esperienze di riflessione e di intimità. Sono i turisti che affollano strutture di ospitalità alternative a quelle tradizionali: monasteri, centri new age, ritrovi buddisti. Ed effettivamente spesso questi luoghi nascondono tesori inaspettati o sottovalutati. È il caso della nuova ''foresteria-Casa ritiri'' del monastero di Santa Scolastica, a Subiaco, attiguo al Cenobio, culla del monachesimo occidentale, luogo di nascita nel 1465 del primo libro stampato in Italia. Ricavata nei locali dell'ex seminario diocesano, la foresteria rispecchia in molte parti della sua forma architettonica lo stile gotico che caratterizza molti ambienti del monastero. Si tratta di un'oasi di tranquillità nella Valle dell'Aniene, al centro di un territorio, ricco di monumenti e risorse naturali, come il Convento di San Francesco, il Santuario della Trinità, le faggete di Monte Livata, il fiume Aniene, il Parco dei Monti Simbruini e gli impianti sportivi di Subiaco. Una vacanza, un’occasione di meditazione, un’esperienza religiosa, quella che la foresteria propone ai propri ospiti? Come assicurano i gestori, si tratta di una struttura senza vincoli di orario e senza obblighi di alcun tipo, ma con un’atmosfera inconfondibile di spiritualità diffusa. G li ospiti non necessariamente sono religiosi, anzi hanno provenienze tra le più varie. Ma volendo possono avvicinarsi alla vita dei monaci e condividere alcuni dei loro momenti di preghiera. Oppure semplicemente godersi un periodo di distacco dagli stress tipici della vita mondana. Tutto questoappare assolutamente in armonia con la missione dei benedettini: “La nostra regola prevede e parla di ospitalità. Gli ospiti che arrivano - ricorda Don Bernardo Mariani - siano accolti tutti come se fossero Cristo, perché Egli dirà un giorno: Fui forestiero e mi ospitaste". Se per i turisti si tratta di un'occasione preziosa, lo stesso è per gli abitanti del luogo: "Il turismo è un’industria, e le opportunità di lavoro in questa zona non sono poi così tante. Bisogna sfruttare le risorse che si hanno” sottolineaGiampiero Zonnino, responsabile della struttura. A disposizione dei villeggianti ci sono 70 posti letto in camere da 1 a 4, con bagno autonomo, telefono, tv, bar, due sale convegni, sala ristoro per 150 persone ed un ampio parcheggio. La pensione completa costa 44 euro. (da ilnuovo.it)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Una vacanza benedettina" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/