Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Era tornata per la festa del figlio.

 .:Inviato Giovedì, 29 novembre 2001 @ 16:12:02 da titiro
Rassegna Stampa La giovane madre di Guidonia morta nella tragedia dell’Autosole mentre rientrava a Milano. Aveva deciso di trascorrere il week end insieme ai nonni, a parenti ed amici per festeggiare il primo compleanno del figlio. E loro la ricordano in quel momento felice passato in famiglia. Da Milano, insieme al marito, era arrivata venerdì a Sant'Angelo Romano e l'altro ieri sulla strada del ritorno ha trovato la morte. Ilaria Chini, 21 anni, è precipitata da un viadotto dell'Autosole, nei pressi di Bologna, mentre tentava di attraversare l'A1, per raggiungere una colonnina di soccorso sulla carreggiata opposta, dopo che l'auto sulla quale stava viaggiando, aveva sbandato con un testa-coda. La ragazza si era trasferita a Milano lo scorso settembre per raggiungere il marito, Manuele Croce, 26 anni, maresciallo della guardia di finanza, che di recente aveva ottenuto un alloggio. Originaria di Sant'Angelo - dove vivono i genitori - aveva vissuto diversi anni a Montecelio, l'antico borgo di Guidonia, dove presta servizio il padre Giovanni, vigile urbano presso il comando di via Roma. La madre, invece, gestisce un negozio di lapidi proprio davanti al cimitero di Montecelio. Appresa la tragica notizia, i genitori, ieri sono immediatamente partiti. Un tragico destino, quello di Ilaria, che l'altro ieri sera, rimasta illesa nell'incidente, ha perso la vita proprio mentre cercava aiuto, sotto gli occhi del marito e del figlioletto Riccardo. Bionda, viso dolce, si era sposata più di un anno fa e per un certo periodo di tempo era rimasta a Guidonia. «Era incinta e quindi aveva deciso di rimanere accanto alla madre, a Sant'Angelo Romano - la ricorda Marina, la nonna paterna - poi per qualche mese si era trasferita a Montecelio, dove abbiamo una casetta». La ricerca di una sistemazione stabile a Milano e l'offerta della Guardia di Finanza era stata presa al volo. «Era contenta di andare lì - aggiunge la donna che abita a ridosso della strada che collega Guidonia al centro medievale - perché così Manuele non faceva più su e giù. Approfittando del fine settimana erano scesi per stare con tutti noi ed..invece - la voce è rotta dal pianto - è morta così, senza un motivo». (da Il Messaggero del 29/11/01)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Era tornata per la festa del figlio." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/