Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 I fondi arrivano col contagocce

 .:Inviato Mercoledì, 15 maggio 2002 @ 17:02:09 da titiro
Rassegna Stampa Valle dell’Aniene, in difficoltà i lavori post terremoto I paesi terremotati della Valle dell'Aniene rischiano il blocco dell'opera di ricostruzione: i fondi stanziatidalla Regione arrivano col contagocce. I sindaci dei Comuni interessati sono preoccupati e lanciano l'allarme per i possibili ritardi nella riconsegna delle abitazioni. «A Rocca Canterano già tre cantieri sono fermi - si lamenta il primo cittadino, Domenico Picconi - le ditte interessate non hanno nemmeno ricevuto il primo assegno relativo allo stato di avanzamento dei lavori». Il piccolo centro montano era stato l'ultimo in ordine di tempo ad avviare i necessari lavori del dopo terremoto. «Ho chiesto una perizia geologica della zona, secondo il parere degli esperti, non dovrebbero sussistere problemi di stabilità - aggiunge il sindaco - e non si può certo addebitare a una tale richiesta lo stallo nell'erogazione dei fondi regionali». Naturalmente, tra la gente serpeggia malumore e pessimismo, circa il positivo procedere della situazione. A Gerano, invece, è frutto dell'opera di convincimento del sindaco, il proseguo dei lavori. «Purtroppo il rischio di un blocco dei cantieri non è remoto, anche se con la Regione ho trovato un'escamotage per snellire le procedure e superare i controlli del Genio civile - dichiara Giorgio Fubelli - tutto dipende dai fondi che ancora non arrivano nelle nostre casse comunali». In sintesi, a Gerano, per finanziare i quindici cantieri è stata versata soltanto la prima tranche della somma stabilita, mentre l'importo totale ammonta a circa 3 miliardi di vecchie lire. Situazione analoga a Canterano, che si è visto arrivare solo il 20% dei finanziamenti. «Sospendere i lavori adesso sarebbe un vero disastro - dice preoccupato il primo cittadino, Pietro Segatori - molte ditte hanno quasi finito la loro opera ma ora minacciano di chiudere i cantieri». Per il sindaco di Cerreto, altro comune con 35 edifici da sistemare, tutto dipende dall'ordinanza regionale: «Purtroppo non è chiaro se lo stato di avanzamento deve essere erogato dietro presentazione di fattura oppure è sufficiente la dichiarazione del direttore dei lavori»,spiega Giovanni Zuccari. (da Il Messaggero del 15/05/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"I fondi arrivano col contagocce" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/