Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Sos dei sindaci per le strade

 .:Inviato Lunedì, 06 maggio 2002 @ 16:24:08 da titiro
Rassegna Stampa Valle dell’Aniene, chiesto a Regione e Provincia un piano d’interventi. Allarme su Tiburtina e Sublacense: troppe vittime per l’alta velocità ma anche per la pericolosità delle statali Rete stradale a rischio di continui incidenti: ecco la terribile situazione nella Valle dell'Aniene. Sotto accusa, le due statali di collegamento con l'autostrada A 24, la Tiburtina e la Sublacense. Si tratta di un serpentone di 26 km, pieno di curve e dossi vari, che ha provocato numerosi incidenti mortali, ricordati da croci e vasi di fiori. L'ultimo, in ordine di tempo, si è verificato qualche giorno fa, all'incrocio tra le due statali, in località Le Molette, nel Comune di Arsoli. In un rapporto dei carabinieri, che risale a ben due anni fa, veniva già evidenziata la grave situazione della viabilità e denunciata la pericolosità, dovuta alla velocità, anche su tratti che attraversano centri abitati. Un problema, da non sottovalutare per i militari, riguarda la mancanza di piazzole di sosta per i pullman. Anche i sindaci sono scesi in campo, per chiedere alla Regione e alla Provincia di intervenire. «Sul pericoloso incrocio delle due statali - protesta il sindaco di Arsoli, Stefano Banini - l'Anas aveva presentato, a suo tempo, un progetto mai finanziato. Il tratto più rischioso risulta sulla Tiburtina, che negli anni non ha mai subito ampliamenti di sorta, al contrario della Sublacense, che ha avuto delle migliorie»;. Fa parte del coro, anche il sindaco di Anticoli Corrado. «E' una strada da rifare - denuncia Vittorio Meddi - con una carreggiata ormai troppo stretta e piena di curve, che ne aumentano la pericolosità»;. Un altro aspetto estremamente negativo è dovuto alla necessità di dover lasciare l'auto sul ciglio della strada, per l'assenza cronica dei parcheggi, alle fermate degli autobus del Cotral. «Alla stazione ferroviaria di Mandela, entro l'anno, verrà realizzato un parcheggio da 180 posti»; rivela il sindaco di Vicovaro, Cristian Thomas. Un'identica soluzione è stata progettata anche per Arsoli, sulla statale sublacense. «L'opera è già finanziata -dichiara Stefano Banini - il parcheggio sarà di oltre cento posti macchina». Anche la Provincia di Roma non nasconde il problema. «Ormai la statale Tiburtina non è in grado di sopportare l'attuale volume di traffico - dichiara l'assessore alla viabilità, Livio Augusto Del Bianco - è di nostra competenza soltanto la manutenzione, chi deve intervenire è la Regione, proprietaria delle due strade». Per la Valle dell'Aniene, comunque, è allo studio un rivoluzionario maxi progetto. «Che prevede - dice Francesco Lando, sindaco di Subiaco - il potenziamento della linea ferroviaria fino a Pescara. un nuovo tracciato per i due tratti di Tiburtina e Sublacense, con la realizzazione di una tangenziale, per evitare l'attraversamento di Subiaco». (da Il Messaggero del 5/5/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Sos dei sindaci per le strade" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/