Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Torna la “guerra dei chioschi”

 .:Inviato Venerdì, 03 maggio 2002 @ 16:37:50 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli: l’assessore: «Incentivare la delocalizzazione delle attività in contrasto col tessuto urbano» L’Unione Europea in soccorso dell'imprenditoria tiburtina: un finanziamento di un milione e 600 mila euro verrà erogato attraverso la Regione nel triennio 2002-2004 al Comune di Tivoli. E se gran parte dei soldi servirà a promuovere lo sviluppo dell’economia artigianale, con crediti a fondo perduto per un tetto massimo di centomila euro a cui potranno accedere le imprese di recente costituzione, una fetta consistente dei fondi «verrà invece impegnata - sottolinea l'assessore alle Attività produttive, Daniela Ventura - per incentivare la delocalizzazione dei chioschi e le attività esistenti in costrasto con il tessuto urbano». In pratica oltre mezzo miliardo delle vecchie lire verrà utilizzato dal Comune come incentivo per lo spostamento dei venti chioschi posizionati fuori Villa d'Este. Ma i gestori di andarsene non ne vogliono sapere: «E’ sempre - commenta Ida, la sua famiglia vende souvenir da 40 anni - la stessa storia. Abbiamo già vinto due ricorsi al Tar. Piuttosto creino i servizi: qui passano migliaia di turisti, ma non esistono nè cartelli, nè vigilanza». Neppure il diktat della Soprintendenza e dell'Unesco è chiaro: le rivendite di oggetti ricordo devono essere rimossi dal percorso che porta alla villa. E l'amministrazione tiburtina dovrà provvedere al più presto per trovare una sistemazione ai commercianti. L'indirizzo è quello di creare un percorso turistico nella parte bassa della città, in corrispondenza del nuovo cancello d'uscita di Villa d'Este che si affaccia su via Campitelli. Una soluzione da sempre mal vista dai rivenditori che ora hanno le loro attività su piazza Garibaldi e via Trento. «Subito - continua l'assessore - verranno convocati i commercianti: abbiamo pronto un progetto che verrà sottoposto agli operatori. Entro pochi mesi ci sarà un bando, ma vorrei sottolineare che nessuno farà calare una scure dall'alto per colpire gli operatori». (da Il Messaggero del 3/05/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Torna la “guerra dei chioschi”" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/