Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Sos per il muro di cinta della Rocca

 .:Inviato Venerdì, 19 aprile 2002 @ 15:11:16 da titiro
Rassegna Stampa Bambino sfiorato da un sasso che si è staccato dal complesso dei Borgia Tragedia sfiorata in via dell'Elcino a Subiaco. Un sasso di grosse dimensioni si è staccato dal muro di cinta della Rocca dei Borgia e, soltanto per caso, non ha colpito un bambino di tre anni. E' l'ultimo episodio del genere in ordine di tempo, che si verifica nell'antica strada del centro storico sublacense. Sotto accusa è il grande muraglione che circonda l'antico maniero dei Borgia, dove sono nati Cesare e Lucrezia. «Mio figlio - racconta, ancora scioccato, il padre Giordano - stava tranquillamente giocando quando all'improvviso, dall'alto, una grande pietra è caduta a pochi millimetri dal bambino. Se lo avesse colpito in testa sarebbe stata la sua fine». Per il padre del piccolo la causa di tutto è il muro ultracentenario, che ormai si sta lentamente sbriciolando. In via dell'Elcino, graziosa stradina arrampicata nell'antica zona medioevale, gli abitanti hanno la grande fortuna di poter vivere in pace e i bambini di poter giocare senza l'assillo delle auto. A mettere paura, però, sono le mura di cinta dell'antico castello. «Molte tegole del mio tetto - protesta Maria Trastulli - sono rotte: i sassi cadono in continuazione». La situazione non è diversa per la casa di Maria Ciucci, al civico 60: «Nel mio giardino - dice - piovono di continuo grosse pietre. Abbiamo paura addirittura di mettere piede fuori». Dagli abitanti del quartiere quindi arrivano proteste e richieste di interventi delle autorità preposte. «Ci siamo rivolti ai responsabili dell'abbazia, proprietaria della Rocca - dichiara Alberto Silano - ai vigili del fuoco e anche ai vigili urbani, ma la situazione non è cambiata: il pericolo resta». Le autorità religiose confermano il problema, ma dichiarano di non avere, purtroppo, i mezzi per risolverlo. «Abbiamo già dato incarico - dichiara l'abate dom Mauro Meacci - ad un ufficio tecnico di monitorare la situazione. Con l'amministrazione provinciale c'era un'intesa verbale per sistemare il muro in questione grazie al ribasso d'asta per i lavori di restauro, ma finora non è cambiato niente». (da Il Messaggero del 19/04/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Sos per il muro di cinta della Rocca" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/