Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Butta la moglie nell’Aniene

 .:Inviato Venerdì, 19 aprile 2002 @ 14:59:50 da titiro
Rassegna Stampa Rischia di finire in tragedia la lite fra due coniugi sul Ponte Lucano. Un passante telefona alla polizia che li trae a riva. Tivoli, l’uomo si è poi tuffato ed ha tentato di affogarla: arrestato Dopo un litigio ha scaraventato la moglie nell'Aniene. Un salto di tre metri nelle acque gelide dal parapetto di Ponte Lucano a Tivoli. Poi, anche lui, si è gettato nel fiume, ed ha tentato di spingere la testa della donna nell'acqua per farla affogare. Ma un testimone aveva visto tutto: ha telefonato al commissariato e sono stati tratti in salvo. La coppia è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Tivoli e dopo le prime cure subito dimessa, ma per Luciano Benedetti, un meccanico di Villanova di Guidonia di 32 anni, sono scattate le manette. Dovrà rispondere di tentato omicidio. Tutto è successo sul ponte romano che attraversa il fiume Aniene nel tratto di Villa Adriana. Erano le 11 circa e la lite furibonda tra i due era già scoppiata «non hanno voluto spiegare i motivi» dicono i poliziotti, ma sembra che l'uomo, caduto da alcuni mesi in una sindrome depressiva abbia minacciato più volte il suicidio, e ieri aveva deciso davvero di farla finita. Luciano Bendetti e la moglie Alessia, forse in macchina, da Villanova sono arrivati fino a Ponte Lucano e la situazione è precipitata. Hanno continuato a litigare, sono partiti anche spintoni e calci, poi lui si è sdraiato sul parapetto ed ha minacciato di buttarsi di sotto. La moglie ha cercato di bloccarlo con tutte le forze: l'uomo si è girato ha agguantato alla testa la donna e l'ha scaraventata in acqua. Poi ha scavalcato il muretto e si è lanciato anche lui nell'Aniene. A dare l'allarme è stato Luigi Fadda, un sardo di 40 anni che abita poco distante. Ha telefonato al commissariato e si è precipitato verso la riva. Ha visto i due che annaspavano e con altri testimoni ha notato Luciano Benedetti che spingeva giù il viso della moglie. Alessia, nonostante non sapesse nuotare, ha cercato di divincolarsi ed a raggiungere la parte meno profonda del fiume. E con le poche forze che le rimanevano è riuscita ad aggrapparsi ad un vecchio carrello di un supermercato abbandonato. Intanto erano arrivate due volanti del commissariato ed i vigili del fuoco di Tivoli. Li hanno tratti in salvo con una corda e subito sono stati trasportati al pronto soccorso e poi al commissariato. Durante l'interrogatorio i due hanno scelto di non ripondere alle domande dei poliziotti. Non hanno spiegato i motivi del litigio, nè che cosa fosse successo. Solo quando gli agenti hanno portato Luciano Benedetti nella cella di sicurezza ed è scattato l'arresto per tentato omicidio Alessia ha tentato disperatamente di difendere il suo uomo: «Sono solo scivolata e lui ha cercato di salvarmi- ha raccontato agli investigatori - sa bene che non so nuotare e che ho paura dell'acqua». Ma questa versione non coincide con quella dei testimoni. Ed Alessia potrebbe finire da vittima ad indagata. Con l'accusa di favoreggiamento. (da Il Messaggero del 18/04/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Butta la moglie nell’Aniene" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/