Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Vandali in azione nelle scuole

 .:Inviato Mercoledì, 17 aprile 2002 @ 17:25:47 da titiro
Rassegna Stampa Castel Madama, blitz notturni in cinque edifici: 200 studenti senza lezioni. Scassinate porte e finestre, rotti armadietti, imbrattati muri e sporcato con le feci aule e bagni. E’ allarme ”incursioni”Tutto in una notte, in cinque scuole di Castel Madama. Hanno scassinato porte e finestre, rotto armadietti, strappato fotografie dei bambini e distrutto i giocattoli, imbrattato i muri con i colori e scritte inneggianti alla squadra della Roma. Hanno anche mangiato merendine, fumato e sporcato di feci bagni ed aule. A Castel Madama nessuno degli edifici scolastici si è salvato dall'assalto della banda di vandali nell'ultimo fine settimana. A finire nel mirino dei "guerrieri della notte", sono state le medie di via Pio la Torre, la materna di via Sant'Anna, l'asilo Sales di via XXV Aprile e la scuola materna e le elementari di via della Libertà e vicolo San Sebastiano. I danni complessivi non superano i 2500 euro, nulla è stato rubato, ma il costo sociale dell'ennesimo blitz è altissimo. Una delle ultime ondate di incursioni c'era stata a novembre, ma a Castel Madama i danneggiamenti notturni nelle scuole si ripetono quasi ogni fine settimana. Ed ancora una volta, lunedì scorso bidelli ed insegnanti hanno dovuto rimboccarsi le maniche, contare i danni e rimandare i bambini a casa. Con gli operai del Comune hanno lavorato per due giorni di fila per togliere ogni traccia dell'ultimo blitz, le aule sono state disinfettate e riparate a tempo di record porte e finestre. Ma dopo lo stop delle lezioni di ieri, anche oggi, per gli oltre 200 alunni delle elementari e materne di via della Libertà, dove maggiori sono stati i vandalismi, è un giorno di vacanze forzate. Le altre scuole hanno funzionato regolarmente, ma un po’ per i "lavori in corso", un po’ per lo sciopero generale, ieri i banchi sono rimasti deserti. «Queste bravate - dice un bidello - sono ormai una regola. Forzano una finestra e sono dentro: spaccano tutto, rompono i giocattoli ed i lavoretti dei bambini dell'asilo, prendono gli spiccioli nella macchinetta per il caffè, lanciano i sassi contro i vetri delle finestre». Per entrare nella mensa della scuola materna di Vicolo San Sebastiano la banda ha usato un cacciavite, che è stato adoperato anche per scardinare le mostre di alcune porte e rompere degli armadietti. Nelle cucine i teppisti hanno rubato delle vaschette di gelato e lasciato aperto il congelatore per far andare a male gli alimenti. Nelle medie "Cavour" hanno scardinato la porta della sala dei professori, poi si sono dati alla fuga senza toccare nulla. Alla materna Sales, invece, sono state trovate delle feci vicino i bagni e nelle aule. Annamaria Pintus, delegato del direttore del distretto scolastico ed insegante alle medie si tratta di un «messaggio verso la scuola, come riferimento sociale». (da Il Messaggero del 17/04/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WELLcHOME@PORTEAPERTE ... WELLcHOMEperPORTIAPERTI

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Vandali in azione nelle scuole" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/