Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 «Duecento pazienti abbandonati»

 .:Inviato Lunedì, 26 novembre 2001 @ 17:19:03 da titiro
Rassegna Stampa Un blitz dei consiglieri Rodano e Lucherini (Regione) e Leonetti (Comune) nell’ex clinica psichiatrica. Guidonia, denuncia Ds: al “Martellona” igiene carente e mancano le coperte. La Caporetto della sanità. Oltre duecento pazienti del Martellona verserebbero in gravi condizioni igienico-sanitarie e molti sarebbero costretti a vivere in stanzoni senza poter uscire all'aria aperta. La denuncia arriva dai consiglieri regionali dei Ds Giulia Rodano e Carlo Lucherini che l'altro ieri mattina insieme a Sabatino Leonetti, capogruppo diessino del consiglio comunale della città, hanno effettuato un blitz nell'ex clinica psichiatrica e hanno incontrato il direttore sanitario della struttura. Il sopralluogo avrebbe consentito, addirittura, di appurare l'insufficienza di coperte e lenzuola, nonché un diffuso malcontento del personale e dei familiari dei ricoverati. «Non solo non vengono rispettate le condizioni minime in cui può vivere un essere umano - hanno detto Rodano e Lucherini - ma, secondo quando ci hanno riferito gli operatori, mancano lenzuola, coperte e biancheria per effettuare i regolari cambi». «Abbiamo visto - spiega Leonetti - che i pazienti vivono in uno stato di abbandono totale e la prossima settimana i capigruppo consiliari incontreranno sindacati e proprietari per esaminare la vicenda». Nel frattempo verrà sollecitata una convocazione del consiglio comunale di Guidonia. Si accentua, così, la polemica relativa alla situazione di stallo venutasi a creare con il passaggio della struttura ai nuovi proprietari, che continuano a minacciare licenziamenti in massa del personale: i tagli riguarderebbero 210 unità sulle 430 attualmente in servizio. Questa misura, sostengono i sindacati e i tre consiglieri, sarebbe in netto contrasto con l'accordo sottoscritto con la Asl e recepito dalla Regione in cui si prevedeva la trasformazione dell'ospedale in Rsa (Residenze sanitarie assistenziali) e il mantenimento dell'attuale livello di occupazione. «Bisogna fare assoluta chiarezza - tuona Claudio Laurenti, segretario della Cgil Roma est - su questa situazione e se è il caso aprire un'inchiesta perché i pazienti, che sono i più deboli, devono essere tutelati e salvaguardati». E a proposito dei degenti i due consiglieri regionali aggiungono: «Le condizioni dei malati sono aggravate dalla ristrutturazione in corso di alcuni padiglioni, quelli in cui verranno situati 80 posti letto riservati ai malati del morbo di Halzeimer e le Rsa nelle quali alloggeranno gli attuali degenti: ciò ha comportato il trasferimento di gran parte dei pazienti, in altri padiglioni, dove le loro condizioni di vita sono peggiori perchè passano tutta la giornata in grandi stanzoni, senza fare alcuna attività e senza poter uscire». In altre parole una vita da manicomio, in barba alle leggi vigenti in materia sanitaria. Intanto, per martedì mattina è stato convocato un incontro tra i sindacalisti del Martellona e l'assessore al Lavoro alla Regione Lazio per discutere sul futuro dell'ex clinica. «Chiederemo all'assessore alla sanità Vincenzo Saraceni - aggiungono poi Lucherini e Rodano - di riferire quanto prima al Consiglio regionale sugli incontri avuti con la nuova proprietà e di impegnarsi a garantire condizioni migliori per i malati e per i lavoratori costretti ad operare in una situazione a dir poco difficile». (da Il Messaggero del 25/11/01)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WELLcHOME@PORTEAPERTE ... WELLcHOMEperPORTIAPERTI

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"«Duecento pazienti abbandonati»" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/