Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 Donazioni Ricorso Consiglio di Stato
APPELLO PER LA RACCOLTA PUBBLICA DEI FONDI NECESSARI A RICORRERE AL CONSIGLIO DI STATO CONTRO L'AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE DEL 17 LUGLIO 2015 EMESSA DALLA REGIONE LAZIO A FAVORE DELL' IMPIANTO TMB ALL'INVIOLATA DI GUIDONIA
CRA - comitato Risanamento Ambientale
Per maggiori informazioni qui

 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Ancora asfalto sul Parco dell’Inviolata

 .:Inviato Venerdì, 23 marzo 2018 @ 23:03:07 da Cra - Guidonia
C.R.A. Guidonia Comunicato stampa La lobby dell’asfalto non muore mai

Ancora una volta una disinvolta e cattiva “informazione” relativa al nostro territorio rischia di spargere velenose aspettative su un ambiente già degradato e sotto costante minaccia da più parti.
Si tratta, stavolta, di una falsa notizia, ad arte ‘pompata’ per creare un bacino di consenso, soprattutto nel territorio di Fonte Nuova. Su un settimanale locale, condito da varie imprecisioni, è sortito infatti un articolo per “testare il terreno”, che annuncia come possibile la costruzione d’una strada diretta tra l’abitato di Santa Lucia...
... ed il casello autostradale di Guidonia.

Vale qui la pena ricordare che tale piccola arteria è d’interesse provinciale (unisce due comuni) e non comunale, come riportato; che andrebbe non a “lambire” la Via dell’Inviolata ma questa ne costituirebbe l’asse principale; che la nuova ed agognata (da alcuni gruppi politici che siedono in Consiglio comunale di Fonte Nuova) strada attraverserebbe l’area del recente vincolo ministeriale di alto valore paesaggistico (DM 16 settembre 2016) ed il Parco regionale dell’Inviolata di Guidonia (LR 22/96); che entrambi questi vincoli vietano qualsiasi apertura di nuove arterie viarie; che, infine, la nuova strada ricadrebbe nell’ambito di “paesaggio naturale”, come riportato nel vigente PTPR.

Evidentemente, gli interessi di molti politici nostrani, invece di rivolgersi in modo determinato e fattivo a bonificare il territorio, tutelare il paesaggio e dare vivibilità a popolazioni deprivate di servizi fondamentali, preferiscono attivarsi su ambiti più vicini alla tradizionale economia locale, legata ad un esausto modello fondato sul cemento e sull’asfalto.

Ed ancor più risibile appare il richiamarsi alla sirena della Ryder Cup del 2022, che si svolgerà all’interno di un quadrante da bonificare, ad un passo da un depuratore non ancora sufficientemente operativo. I tanto solerti politici locali potrebbero esercitarsi su qualcosa di meno impattante e più ecologico come il trasporto su ferro – per esempio attraverso una metropolitana di superficie – invece di progettare colate di asfalto su aree protette. Ma questo, con tutta evidenza, esula dalle loro corte prospettive.

Comitato per il Risanamento Ambientale

Scarica comunicato


Vai al post originale

News a cura di: Comitato Risanamento Ambientale

Automated News by. A.L.

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre C.R.A. Guidonia


Articolo più letto relativo a C.R.A. Guidonia:
Lettera diffida CRA per situazione igienico sanitaria

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Ancora asfalto sul Parco dell’Inviolata" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/