Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 VERNASCA – GUIDONIA UN DESTINO COMUNE: LA LOTTA CONTRO L'INCENERIMENTO DEI RIFIUTI ALLA BUZZI

 .:Inviato Venerd, 22 maggio 2015 @ 19:05:04 da Cra - Guidonia
C.R.A. Guidonia

Preleva il Comunicato stampa

A Vernasca, in provincia di Piacenza, comitati e cittadini scenderanno in corteo domenica 24 maggio contro la Buzzi Unicem, ditta leader nella produzione di cemento e calcestruzzi, che ha chiesto il via libera per poter utilizzare nel suo forno 60mila tonnellate all'anno di CarboNext, nome tecnico per indicare i rifiuti trasformati in prodotti da poter bruciare al posto dei derivati del petrolio.

I rischi riguarderanno tutta la zona, da Vernasca passando per Morfasso, Lugagnano e Fiorenzuola. Il cementificio ha inquinato negli anni e ora questo progetto tende ad aggravare...
... certi parametri. I rifiuti, non trattati più come tali, possono essere utilizzati come combustibile. Questo escamotage legislativo permette di utilizzare un prodotto con costi inferiori ai derivati del petrolio ma che sfugge alla normativa sui rifiuti e fa registrare un aumento di emissioni di metalli pesanti e diossine.

Con l'arroganza di chi si sente protetto da politici asserviti ai loro interessi (la ex ministra Fornero, che fa parte del consiglio d'amministrazione della Buzzi, votò con il governo Monti il decreto Clini che dava il via libera a questa operazione) questi cosiddetti Im/prenditori continuano la loro opera di rapina del territorio devastando ambiente, diritti, salute e cittadini per poter fare sempre più profitti da dividersi tra pochi sulla pelle di tutti.

A Guidonia come a Vernasca come nella Terra dei Fuochi come il Val Susa e ovunque si manifesti questa arroganza la popolazione sta prendendo coscienza che uniti si può difendere il diritto di tutti ad un migliore futuro per noi e per i nostri figli.

Per questo che il CRA, promotore della manifestazione dello scorso 9 maggio proprio contro il locale cementificio Buzzi, esprime la propria vicinanza alle popolazioni di Vernasca e della Valdarda in lotta contro lo stesso pericolo.


Vai al post originale

News a cura di: Comitato Risanamento Ambientale

Automated News by. A.L.

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre C.R.A. Guidonia


Articolo più letto relativo a C.R.A. Guidonia:
Campo di golf a Tor Mastorta

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"VERNASCA – GUIDONIA UN DESTINO COMUNE: LA LOTTA CONTRO L'INCENERIMENTO DEI RIFIUTI ALLA BUZZI" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/