Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 comstampa CRA, ORA BASTA!

 .:Inviato Giovedì, 26 marzo 2015 @ 10:03:06 da Cra - Guidonia
C.R.A. Guidonia

Un oscuro futuro si profila nella Città dell’Aria, con giganteschi business che sono in via di saldatura tra le lobby che governano il territorio. Il tutto, a scapito dell’ambiente, della salute, della vivibilità. Per dire BASTA!, il CRA di Guidonia Montecelio e Fonte Nuova invita i cittadini ad un’assemblea pubblica per il prossimo 11 aprile alle ore 16, presso l’es sala del Consiglio comunale di Guidonia.

DISCARICA, IMPIANTO TMB, CEMENTERIE, SELCIATELLA, SPECULAZIONI EDILIZIE…

COSA ALTRO DEVE SUCCEDERE PER DIRE BASTA?

Quello che come Comitato Risanamento Ambientale andiamo dicendo da ormai 10 anni si sta profilando...
... come infausto futuro per il nostro già martoriato territorio: l’avvio prossimo dell’abusivo impianto TMB dell’Inviolata praticamente dentro il Parco regionale archeologico-naturalistico e su un terreno fortemente inquinato dai liquami di una discarica fuorilegge; lo scempio della strada medioevale della Selciatella con il duplice scopo di trasportare le “balle” di monnezza prodotte nel TMB alle Cementerie Buzzi-Unicem e consentire la lottizzazione del “centro direzionale di Tor Mastorta” su circa 200 ettari ricadenti su area di pregio archeologico e paesaggistico fortemente voluta dalla Giunta guidoniana al servizio dei palazzinari; le Cementerie che, dopo le “prove tecniche” di incenerimento dei rifiuti fatte lo scorso anno, si apprestano a incassare i lauti profitti che faranno con il nuovo business che si prospetta; i palazzinari che di speculazione in speculazione, con l’aiuto di certi politici e dirigenti comunali hanno portato la popolazione residente a livelli impensabili fino a 30 anni fa, senza minimamente preoccuparsi dei servizi (vedansi fogne) che sono rimasti quelli degli anni ’70 con una popolazione che nel frattempo è aumentata esponenzialmente.

Questa Giunta, come le precedenti ma con più accanimento, supporta tutti i desideri della galassia cerroniana (TMB e discarica), dei cementieri e dei palazzinari. La Regione copre questi interessi, che con tutta evidenza non sono quelli della popolazione ma di pochi privati, che hanno come unico scopo quello di fare il massimo dei profitti passando sopra ai diritti di chi in quei territori ci vive.

Nessun provvedimento contro chi da anni inquina, avvelena, degrada il territorio e si rifiuta, come nel caso di Cerroni, di bonificare le falde inquinate perché “sarebbe troppo costoso”, mentre si prosegue a dare autorizzazioni per continuare a inquinare. Non è possibile che queste decisioni passino senza coinvolgere le popolazioni del territorio, non è possibile che queste decisioni siano attuate senza che i cittadini facciano sentire con forza la loro voce. E’ ORA DI DIRE BASTA!

Chiudere e smantellare l’impianto TMB prima ancora che inizi a funzionare, imporre i costi per la bonifica delle zone inquinate alle società di Cerroni, imporre la raccolta differenziata spinta a tutte le amministrazioni comunali della zona, bloccare la realizzazione dello scempio della Selciatella, chiudere lo stabilimento delle Cementerie o riconvertirlo a produzioni non inquinanti, investire nel Parco dell’Inviolata per renderlo finalmente fruibile dalla popolazione sono solo le prime richieste che devono essere avanzate alla politica perché quello che vogliamo è la tutela degli interessi e dei diritti della popolazione, che sono antitetici a quelli di chi vorrebbe solo sfruttare il territorio, le risorse e i cittadini per accumulare profitto.

Per sollecitare la ripresa del protagonismo dei cittadini di questi territori il Comitato di Risanamento Ambientale convoca un’ASSEMBLEA DI INFORMAZIONE, DI DIBATTITO E DI LOTTA per discutere e decidere le iniziative di protesta da mettere in campo per contrastare le scellerate politiche in corso e sostenere una piattaforma sociale che rimetta al centro i reali interessi popolari e non quelli di una infima minoranza.

ASSEMBLEA PUBBLICA, SABATO 11 APRILE ALLE ORE 16

ex SALA del CONSIGLIO COMUNALE (Via Baden Powell), GUIDONIA

 

CRA di Guidonia Montecelio e Fonte Nuova

 

Volantino-CRA-BASTA
Vai al post originale

News a cura di: Comitato Risanamento Ambientale

Automated News by. A.L.

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre C.R.A. Guidonia


Articolo più letto relativo a C.R.A. Guidonia:
Campo di golf a Tor Mastorta

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"comstampa CRA, ORA BASTA!" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/