Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Per la ricostruzione post-terremoto parte la seconda fase

 .:Inviato Sabato, 23 marzo 2002 @ 15:44:53 da titiro
Rassegna Stampa Valle dell' Aniene: bando per i non residentiEntra nell'ultima fase la ricostruzione di abitazioni ed edifici pubblici danneggiati dal terremoto dell'11 marzo 2000 nella Valle dell'Aniene. Il settanta per cento delle opere pubbliche è già stato finanziato e ricostruito e ora i privati inseriti nella seconda fascia (in maggioranza riguarda i non residenti) hanno 90 giorni di tempo per presentare i progetti di ristrutturazione per un importo complessivo di poco superiore a dieci milioni di euro (circa 21 miliardi). L'avvio degli ultimi interventi, soprattutto a Gerano, Canterano, Rocca Canterano e Gerano (i quattro centri più duramente danneggiati dal sisma con circa seicento abitazioni e numerose strutture pubbliche e di culto lesionate), è previsto prima dell'estate. E, mentre la prima parte dei restauri negli edifici privati è quasi finita, la Giunta della Regione Lazio ha approvato lo stato di calamità naturale, chiedendo alla Presidenza del Consiglio dei ministri lo stato di emergenza per i comuni del Sublacense che sono stati interessati dal terremoto dopo il 29 luglio 2000. «Il provvedimento - spiega in una nota l'assessore regionale all'Ambiente e Protezione civile, Marco Verzaschi - ha lo scopo di far fronte alle necessità di completare e uniformare gli interventi di ricostruzione del patrimonio edilizio danneggiato dagli eventi sismici che hanno interessato la Valle dell'Aniene nel 2000. L'erogazione di nuovi contributi per la riparazione dei danni causati dal sisma richiede l'adozione di ulteriori misure urgenti e straordinarie che saranno attivate attraverso la dichiarazione dello "stato di calamità naturale" e dello "stato di emergenza"». La Regione per gli interventi di ricostruzione ha finanziato il 25% delle opere per poco più di dieci milioni di euro (21 miliardi). Intanto martedì prossimo nei comuni della Valle dell'Aniene danneggiati dal terremoto di due anni fa arriverà l'assessore regionale Marco Verzaschi a verificare lo stato dei lavori. (da Il Messaggero del 23/03/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Per la ricostruzione post-terremoto parte la seconda fase" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/