Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Ospedale di Tivoli: rubate le cose della moglie morta.

 .:Inviato Sabato, 24 novembre 2001 @ 12:12:56 da titiro
Rassegna Stampa Un uomo denuncia dopo un mese.Per oltre un mese ha atteso che gli restituissero gli effetti personali della moglie morta nell'ospedale di Tivoli. «Sperando - dice Luciano Meloni, 65 anni - che chi si era appropriato di quelle povere cose scomparse mentre io accompagnavo mia moglie dal reparto di ortopedia a rianimazione trovasse il modo di farmele riavere. Sono oggetti che valgono pochissimo, mentre per me hanno un grande significato affettivo». Ma degli asciugamani, gli occhiali, un tutore di ferro, un carica cellulare ed un materassino penumatico usati dalla donna mentre era in vita si sono perse le tracce. E Luciano Meloni ieri mattina ha sporto denuncia per furto al posto di polizia del pronto soccorso. Si tratta solo dell'ennesima "sparizione" che avviene nel nosocomio tiburtino, dove le mani di velluto sono sempre all'erta. E dove quasi quotidianamente si registrano da anni piccoli e grandi furti, tutti documentati in un sostanzioso fascicolo custodito in commissariato. Nel mirino dei malviventi ci sono finiti un po’ tutti: primari, pazienti e perfino le donne delle pulizie. Gli Arsenio Lupin del San Giovanni Evangelista si attaccano a tutto: dal cellulare sparito dalla scrivania del responsabile del reparto di chirurgia della mano alle divise ed ai cappotti degli infermieri e degli equipaggi del 118, dai portafogli dei pazienti fino a macchinari specialistici ancora imballati. E tempo fa sono scomparsi addirittura una decina di telefoni fissi nuovi di zecca. «Questo più che un ospedale - denuncia un vigilante - è un porto di mare: ci sono troppi varchi incostuditi. Rubare e scappare è un gioco da ragazzi».

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WELLcHOME@PORTEAPERTE ... WELLcHOMEperPORTIAPERTI

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Ospedale di Tivoli: rubate le cose della moglie morta." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/