Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Individuato sporcaccione via filo

 .:Inviato Mercoledì, 20 marzo 2002 @ 17:54:21 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli, imprenditore di 58 anni tempestava di chiamate una donna Per lui, noto imprenditore tiburtino, un amore impossibile. Per lei, attraente professionista di 35 anni, sposata, tre anni di incubo telefonico di sospiri e frasi hard presi in diretta da un film a luci rosse. Alla fine Maria, un nome di fantasia per la donna del desiderio dello sporcaccione via filo, si è decisa a firmare una denuncia contro ignoti negli uffici del commissariato di Tivoli. Le indagini sono scattate subito e sono bastati alcuni accertamenti da parte dei poliziotti per scoprire che chi tempestava di telefonate ogni giorno la vittima era un imprenditore al di sopra di ogni sospetto di 58 anni. G.T. è stato denunciato per molestie a mezzo telefonico: dovrà affrontare un processo e rischia fino a sei mesi di reclusione. Per il suo vizietto segreto il 58enne era arrivato a spendere oltre 900 euro al mese per comprare le schede ricaricabili del cellulare, con il quale, dopo aver spinto il tasto di anonimo componeva il numero fisso di casa della donna. E "colpiva" soprattutto quando sapeva che il marito non era in casa. Dalle 8.30 alle 9. 30 del mattino, e qualche volta anche durante la pausa pranzo. Decine di telefonate ogni giorno, che avevano reso impossibile la vita alla vittima. Ed ogni volta che alzava il telefono era costretta a sentire frasi sconce e mugolii degni di un set di film a luci rosse. Il molestatore è molto conosciuto in città, è sposato, ha un'attività legata al commercio che gli permette di vivere una vita dorata, con una villa in campagna e macchine superlusso. Ma dietro i riflettori del noioso tran tran quotidiano di provincia nascondeva due passioni. Una smisurata, per Maria, il cui fisico da top model lo aveva folgorato ad una festa, l'altra per i video porno, che collezionava da anni. E che, a ritmo di dieci telefonate al giorno, propinava via audio tramite il suo cellulare all'ignara protagonista dei suoi sogni proibiti. G.T. quando l'altro ieri sera si è visto arrivare a casa i poliziotti del commissariato di Tivoli con un mandato di perquisizione firmato dal magistrato, ha finto di cadere dalle nuvole, anche perché era in compagnia della moglie. Ma le prove scaturite dalle indagini lo hanno inchiodato alle sue responsabilità: sono risultate infatti intestate proprio a G.T. una delle schede telefoniche per i cellulari da cui è stato accertato tramite i tabulati che partivano le chiamate indirizzate ad Maria. E soprattutto, attraverso dei controlli incrociati ed il codice Imei che identifica ogni apparecchio, gli investigatori hanno evidenziato che le chiamate a casa della donna venivano effettuate dallo stesso portatile: un Siemens che è stato trovato addosso al commerciante. Durante la perquisizione nella villa dell'uomo i poliziotti coordinati dal vicequestore Massimo Zanni hanno trovato una delle due schede "incriminate". E' stata sequestrata, insime a decine di film hard che erano nascosti in un armadietto in sala da pranzo. «E' lui? Ma io lo conosco appena - ha commentato la donna quando uno degli ispettori del commissariato le ha svelato l'identità del suo persecutore - ci scambiavamo a malapena il saluto. Spero solo che ora la smetta di rovinarmi la vita». (da Il Messaggero del 20/03/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Individuato sporcaccione via filo" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/