Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Livata, si scia anche a Pasqua

 .:Inviato Mercoledì, 20 marzo 2002 @ 17:48:11 da titiro
Rassegna Stampa Stagione record per le presenze, gli incassi e la durata. Bilancio positivo anche per la società 2001, che gestisce gli impianti: «Il tempo è stato favorevole» Record di sciatori sulle piste di Monte Livata: l'attuale stagione invernale è stata un successo di presenze. Bilancio totalmente positivo anche la 2001, società che gestisce gli impianti scioviari, dopo anni chiusi in perdita. «Fino ad oggi abbiamo incassato ben 129 mila euro, contro i 93 mila dello scorso anno - dichiara soddisfatto Orlando Orlandi, presidente della società - condizioni meteo permettendo, poi, si potrà sciare fino al lungo ponte pasquale e, quindi, il risultato sarà ancora più brillante». Un'iniezione di fiducia e di ottimismo per la società di Monte Livata, che in passato aveva dovuto addirittura diminuire il proprio capitale sociale, per ripianare i pesanti passivi. «Il trend positivo si è verificato grazie alla combinazione di diversi fattori - continua il presidente - primo fra tutti, la neve, che è caduta abbondante già prima delle vacanze di Natale, consentendo l'immediata apertura degli impianti; i prezzi degli ski pass e il bel tempo hanno favorito un notevole afflusso di sportivi sulle piste». Il sorriso sembra essere tornato anche a molti operatori. «Stagione positiva - fanno sapere al ristorante il Cristallo di Neve e al nolo ski Simona Sport - ma Campo dell'Osso, per alcuni servizi essenziali, è stato totalmente dimenticato dal Comune». Per tornare ai fasti dei mitici anni '70, quando la domenica si registravano ben 20 mila presenze, è stato presentato un progetto che prevede l'ampliamento del comprensorio sciistico di Monna dell'Orso. «Si realizzerà un nuovo impianto di risalita, una seggiovia, per raggiungere il crinale delle Vedute - continua Orlandi - da dove partiranno altre tre piste di discesa; si prevede, inoltre, la creazione di piste da fondo e la costruzione di un rifugio, con camere e solarium». L'impegno finanziario si aggira ai 5 milioni di euro. «Abbiamo già la disponibilità di alcuni investitori privati - dice ancora il presidente della 2001 - ma purtroppo, è nato un contenzioso con il Parco Regionale dei Monti Simbruini, che rischia di bloccare tutto». Il territorio di Monte Livata, infatti, fa parte della più grande area protetta del Lazio. «Il problema principale - spiega il presidente del parco, Luigi Petrivelli - riguarda le notevoli dimensioni di una pista progettata, che dovrebbe attraversare una fittissima faggeta di alto fusto. In quella zona, il nostro piano di assetto prevede di evitare il più possibile il taglio di piante, ma se ciò dovesse avvenire, per ogni albero abbattuto, ne vanno piantati altri 20, ma nella zona è tecnicamente impossibile». Si dichiara comunque ottimista il sindaco di Subiaco. «Alla fine troveremo un accordo», conclude Franco Lando. (da Il Messaggero del 20/03/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Livata, si scia anche a Pasqua" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/