Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Fabrizio non ce l’ha fatta.

 .:Inviato Lunedì, 18 marzo 2002 @ 13:31:18 da titiro
Rassegna Stampa Alle tre e trenta, nonostante il disperato intervento chirurgico a cui i medici lo hanno sottoposto, dopo il drammatico incidente in cui era rimasto coinvolto, a Tivoli, insieme all’amico Francesco Morelli, anche il suo cuore ha cessato di battere. Hanno tentato di tutto i medici dell’ospedale San Giovanni Evangelista per strapparlo alla morte ma le sue condizioni erano apparse, già al momento dell’arrivo al pronto soccorso, disperate. L’amico Francesco era deceduto ancora prima, né per lui era valsa la richiesta di una eliambulanza per portarlo ad un centro più attrezzato. Una vita legata a doppio filo quella dei due ragazzi che abitando a pochi isolati l’uno dall’altro, insieme alle rispettive famiglie e che erano considerati e si consideravano amici per la pelle. Stesse passioni per le moto, Francesco possedeva una Harley Davdson, quella con cui sabato pomeriggio stavano cercando di raggiungere, probabilmente, un gruppo d’amici all’Alberone, il punto di ritrovo e di appuntamento dei giovani, a Tivoli, stesso sorriso solare, stessa simpatia ed a volte anche impegnati nella stessa azienda di lavorazione del travertino di Paolo Morelli, padre di Francesco. Insieme nella vita ed ora anche in questo viaggio che li ha strappati all’amore delle famiglie. Francesco, oltre al padre già amministratore locale a Guidonia e politico in vista con il quale lavorava nell’ azienda di famiglia ed alla madre, dipendente comunale nella circoscrizione di Villanova, ha una sorella di cui si sentiva il paladino protettore. Fabrizio D’Ambrogio, che con il fratello più piccolo può considerarsi coetaneo, era figlio invece di un sottufficiale dei carabinieri che presta servizio al comando generale dell’Arma. (da Il Tempo del 18/03/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Fabrizio non ce l’ha fatta." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/