Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Tumori cutanei, è prevenzione

 .:Inviato Lunedì, 11 marzo 2002 @ 21:17:55 da titiro
Rassegna Stampa Parte la campagna della Provincia in 50 comuni a nord e a est della Capitale Al via la terza e conclusiva tappa della campagna di prevenzione dei tumori della pelle promossa dalla Provincia di Roma, protagonisti ancora una volta i bambini delle scuole elementari dei comuni dell'hinterland. Quest'anno, dopo gli alunni dei Castelli romani, della Valle del Sacco e di tutta la fascia costiera, toccherà ai circa ventimila ragazzi, sotto gli undici anni, delle zone a nord e a est di Roma: circa cinquanta i comuni interessati tra cui Tivoli, San Cesareo, Monterotondo, Palombara Sabina, Mentana e Castelnuovo di Porto. L'iniziativa, messa a punto dagli Istituti Regina Elena e San Gallicano di Roma, prevede il completamento dell'opera di profilassi e di educazione all'autodiagnosi per ridurre al minimo i rischi di tumori cutanei. I piccoli studenti, aiutati dai propri genitori, risponderanno ai quesiti contenuti in un questionario: sulla base dei risultati, potranno essere prescritti prodotti specifici e, per i casi più gravi, visite ambulatoriali. Ogni ricetta verrà recapitata in busta chiusa per tutelare la privacy del nuclo familiare; verranno inviati anche consigli e raccomandazioni sul comportamento da tenere per ridurre al minimo i rischi. «Il programma di prevenzione sul territorio romano - spiega l'assessore provinciale alle Politiche scolastiche Marco Daniele Clarke - dimostra quanto può essere proficua la collaborazione tra enti locali, istituzioni scolastiche e comunità scientifica. In circa 130 scuole abbiamo creato veri e proprio ambulatori dermatologici con costi irrisori». Già noti i risultati delle campagne di prevenzione sviluppatesi negli anni scolastici 1999-2001, che hanno preso in esame circa 22mila studenti: tra questi solo lo 0,2% è risultato, per così dire, a rischio elevato; il 7% invece è stato definito ad alto rischio. Gli esiti del programma in corso invece verranno presentati alla chiusura dell'anno scolastico. Positivo anche il commento del professor Ettore Conti, responsabile dell'istituto di Epidemiologia del Regina Elena e coordinatore dell'iniziativa: «Una campagna preventiva di tali dimensioni - precisa il professore - considerata la spesa di circa 14 euro, corrispondente al ticket per una visita medica, avrebbe comportato un costo complessivo di circa 500mila euro, mentre il nostro progetto ha permesso con un quinto della cifra di ottenere risultati straordinari sia dal punto di vista scientifico che sotto il profilo didattico-preventivo». (da Il Messaggero del 10/03/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Tumori cutanei, è prevenzione" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/