Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Un piano di ristrutturazione da 13 milioni di euro

 .:Inviato Mercoledì, 06 marzo 2002 @ 17:16:03 da titiro
Rassegna Stampa Al San Giovanni di Tivoli: un piano di ristrutturazione da 13 milioni di euro. Inaugurato ieri il reparto day hospital oncologico Oltre 13 milioni di euro per l'ospedale di Tivoli. E' quanto prevede il piano di intervento, destinato alla ristrutturazione del San Giovanni Evangelista siglato dal commissario della ASl G Massimo Palumbo. Un atto formale, ora al vaglio della Regione, che potrebbe ridisegnare il futuro del presidio tiburtino. I fondi, 25 miliardi circa, provengono per metà dai finanziamenti previsti nell'ex articolo 20 ed in parte dalle risorse inserite nel bilancio regionale: nei progetti della direzione generale saranno destinati al completo restyling della struttura tiburtina. Come il completamento dell'ala Nord, in cui i lavori tra polemiche e colpi di scena sono fermi da almeno un anno, ma in previsione ci sono anche l'acquisto di nuove attrezzature, la messa a norma dei locali e il potenziamento dei servizi offerti al pubblico. Insomma per l'ospedale di Tivoli potrebbe esserci un rilancio su tutti i fronti. Uno spiraglio di luce nel mare di polemiche scatenate dopo la bozza di riorganizzazione ospedaliera che ha portato il consiglio comunale di Tivoli ad approvare all'unanimità una mozione per denunciare il degrado del presidio della città. «Abbiamo la massima attenzione per il San Giovanni Evangelista - commenta il commissario Massimo Palumbo - ed i fatti lo dimostrano. E' la struttura più importante della Asl, e nessuno ha mai pensato che potesse essere depontenziata. Ma la situazione è difficile. Bisogna intervenire, e subito. Per incentivare le professionalità esistenti ed allo stesso tempo dare una risposta sanitaria appropriata ai pazienti». Ed intanto ieri pomeriggio, alla presenza dell'assessore regionale al Bilancio è stato inaugurato il nuovo reparto di day hospital oncologico diretto dal primario Franco Spremberg. Sono tre stanze al primo piano, un'oasi per i pazienti che debbono essere sottoposti al protocollo di cura per i tumori. La nuova struttura dispone di otto posti letto e di terapie all'avanguardia. E' il centro di riferimento per l'area nord della Rm G, alla quale l'anno scorso si sono rivolti quasi 250 pazienti. (da Il Messaggero del 06/03/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Un piano di ristrutturazione da 13 milioni di euro" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/