Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Controlli nelle cave: stop per due

 .:Inviato Venerdì, 22 febbraio 2002 @ 22:45:59 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli e Guidonia, fermo amministrativo: a rischio 55 posti di lavoro Controlli a tappeto nelle cave di travertino di Tivoli e Guidonia: scatta il fermo amministrativo per due stabilimenti. A rischio il posto di lavoro di cinquantacinque operai. Sono, almeno per il momento, in ferie, ma nel prossimo futuro potrebbero essere licenziati. E secondo i sindacati si tratta solo dell'inizio di un ciclone scatenato da decenni di inadempienze e mancanza di attenzione nell'estrattivo che potrebbe ripercuotersi negativamente sui livelli occupazionali del settore. Nei prossimi giorni, quando anche i laboratori delle due aziende dovranno chiudere i battenti per mancanza di materia prima tornare a casa almeno un centinaio di addetti. A bloccare i lavori nella "Marmi Conversi" a Villanova di Guidonia e nella cava "B.T.R. " di Bagni di Tivoli sono stati qualche giorno fa gli ispettori della polizia mineraria nell'ambito dei controlli istituiti dalla Regione nelle aziende del lapidario ed in corso da quasi un mese, dopo la morte di un operaio che stava effettuando degli sbancamenti in uno stabilimento di Guidonia. Le contestazioni riguardano solo una serie di inadempienze legate alle autorizzazioni per l'estrazione del travertino. Sembra infatti che la Marmi Conversi abbia inoltrato tutta la documentazione necessaria, passata attraverso le commissioni preposte alla Regione, dove giace da un paio di anni. Per la B.T.R., invece la richiesta di autorizzazione sarebbe più recente. Tutto quindi è legato al piano regionale delle attività estrattive che doveva essere varato dalla Pisana una ventina di anni fa per regolare il lavoro ed il futuro delle oltre cento attività dislocate sulla via Tiburtina. In mancanza dello strumento urbanistico tre anni fa è stata concessa la delega ai comuni interessati, tra cui Tivoli e Guidonia. Ma i famosi piani stralcio, che sono stati redatti anche con le risorse finanziarie degli imprenditori non sono mai stati approvati dalle amministrazioni, nonostante le continue richieste degli interessati. «Ma ormai non è più tempo di polemiche- spiega Filippo Lippiello, presidente del Centro per la Valorizzazione del Travertino- abbiamo preso atto che nei consigli comunali di Tivoli e Guidonia sono stati approvati degli ordini del giorno con cui le amministrazioni si impegnano ad al più presto i piani stralcio, che consentono tra l'altro ai comuni di pianificare gli interventi ed agli imprenditori di fare investimenti mirati compatibili con lo sviluppo del territorio». Ed intanto per i cavatori - 800 lavoratori diretti nelle aziende del territorio, 1500 nell'indotto- il rischio della disoccupazione esiste. Lunedì prossimo alla Pisana l'assessorato alle politiche per la scuola ed il lavoro da convocato i rappresentanti sindacali, il presidente degli industriali ed i sindaci di Tivoli e Guidonia con i responsabili della Marmi Conversi ed della B.T.R. All'ordine del giorno "le problematiche occupazionali relative alle società del Travertino Romano al seguito della loro intenzione di procedere ai licenziamenti". (da Il Messaggero del 22/02/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Controlli nelle cave: stop per due" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/