Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Guidonia e i rifiuti – Monnezza Inside (prima parte)

 .:Inviato Lunedì, 21 maggio 2012 @ 18:05:05 da Cra - Guidonia
C.R.A. Guidonia

width=278Guidonia e i rifiuti (Ia parte)

Guidonia, la piccola Malagrotta

6 settembre 2011. Tutti i riflettori sono puntati sul prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, appena nominato dall?allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, commissario straordinario. Nello stesso giorno, negli uffici tecnici della Provincia di Roma, della Regione Lazio e del Comune di Guidonia arriva un documento dell?Arpa Lazio con le analisi delle acque sotterranee alla discarica dell?Inviolata. I risultati non ammettono interpretazioni: le falde acquifere sono pesantemente inquinate. La discarica dell?Inviolata di Guidonia,...
... grosso comune dell?hinterland romano, distante appena venti chilometri dalla capitale, ? una ?piccola? Malagrotta.

Come la sorella maggiore ? fonte di pericoloso inquinamento. La notizia non viene per? diffusa fino al 5 dicembre quando, dopo una conferenza dei servizi convocata ad hoc dal Comune di Guidonia, la Provincia di Roma diffida la Eco Italia 87 Srl ? societ? del gruppo Cerroni, che dal 1997 gestisce la discarica ? ?ad adottare necessari interventi di messa in sicurezza e di bonifica?. Il 16 settembre 2011 un gruppo di tecnici del Dipartimento programmazione economica e sociale della Regione Lazio realizza un sopralluogo nella discarica. E trova diverse irregolarit?: ?? stato ispezionato il bacino di raccolta delle acque di prima pioggia. Trattavasi di una vasca non impermeabilizzata e al momento del sopralluogo risultava stoccato un liquido maleodorante, stagnante, con colorazione nerastra?.
Proroghe su proroghe Malagrotta-Inviolata: stessi proprietari, stesso inquinamento, stessa storia di proroghe ventennali. La discarica di Guidonia avrebbe dovuto chiudere i battenti gi? alla fine degli anni Novanta. Utilizzato abusivamente negli anni Ottanta e regolarizzato con un?autorizzazione temporanea nel 1986, l?invaso ? rimasto aperto per pi? di un decennio grazie alle proroghe concesse da una serie di ordinanze temporanee.

L?istituzione nel 1996 del Parco naturale archeologico dell?Inviolata sarebbe dovuta essere la sua condanna a morte: il sito di smaltimento, infatti, si trova proprio nella zona protetta. E la legge regionale che istituisce il Parco afferma senza mezzi termini che la discarica ?pu? rimanere in esercizio fino all?esaurimento degli invasi e dei relativi volumi gi? autorizzati?.
Ma il tempo passa e l?Inviolata continuer? a ricevere ancora per anni i rifiuti di ben 150 comuni della provincia romana (oggi, invece, versano la loro spazzatura a Guidonia ?solo? 49 comuni dell?area a Est del Tevere). Nel 2005 viene eliminato l?ostacolo. Un articolo infilato nella finanziaria regionale di quell?anno, l?ultima della giunta Storace, mette la discarica fuori dal tracciato del parco naturale abolendo ogni obbligo di legge per la sua chiusura.
La collina di rifiuti ? cresciuta lentamente, grazie alle autorizzazioni concesse dalla Regione. L?ultima risale al febbraio 2009, quando la giunta Marrazzo d? il via libera alla realizzazione di un nuovo invaso, il sesto, capace di ospitare 342mila tonnellate di rifiuti. Prima di allora, per ?evitare situazioni emergenziali?, un?ordinanza commissariale del 2 marzo 2007 autorizzava una volumetria aggiuntiva di 200mila metri cubi.
Meno di due anni dopo, il 15 dicembre 2008, se ne predisponeva un?altra per 55mila metri cubi.
L?autorizzazione definitiva al sesto invaso arriva per? solo il 30 dicembre 2010: il ritrovamento di reperti archeologici ?di particolare interesse?, infatti, aveva obbligato la Eco Italia 87 Srl a modificare il tracciato del nuovo invaso. ?Ora i resti archeologici sono piacevolmente visitabili col naso tappato a ridosso della discarica?, scherza Andrea del Comitato risanamento ambientale Guidonia.

continua …

Per gentile concessione e tratto da “Roma come Napoli” di Manuele Bonaccorsi, Ylenia
Sina e Nello Trocchia. Edito da Castelvecchi Rx ? 2012 Lit Edizioni Srl


Vai al post originale

News a cura di: Comitato Risanamento Ambientale

Automated News by. A.L.

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre C.R.A. Guidonia


Articolo più letto relativo a C.R.A. Guidonia:
Campo di golf a Tor Mastorta

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Guidonia e i rifiuti – Monnezza Inside (prima parte)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/