Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 L’Albuccione progetta il divorzio da Guidonia

 .:Inviato Mercoledì, 13 febbraio 2002 @ 16:17:21 da titiro
Rassegna Stampa SEPARATI IN CASA. Del nuovo comune farebbero parte anche Borgonovo di Tivoli, Castel Arcione e il Bivio. Il presidente della Circoscrizione: «Siamo stati abbandonati. Andremo avanti per la nostra strada» «La macchina amministrativa non è in grado di dare risposte nè al centro nè in periferia. Nelle frazioni ci sentiamo un pò tutti abbandonati. E questo si avverte ancora di più all'Albuccione. Ultimamente, ad esempio, abbiamo segnalato una vera e propria emergenza determinata dalla presenza dei nomadi ma, almeno fino ad oggi, in Municipio c'è stata poca attenzione attenzione alle lamentele dei residenti». Felice Restaino (Ds), presidente della circoscrizione di Albuccione, attacca l'amministrazione di Centrodestra e afferma di condividere e sostenere la proposta, che prende consistenza giorno dopo giorno, di fare di questa realtà, del vicino quartiere di Borgonovo, di Castel Arcione e del Bivio di Guidonia, un comune autonomo. Sembra ripetersi, insomma, quanto già avvenuto per Fonte Nuova, la nuova municipalità ritagliata assemblando "fette" di territorio di Mentana e Guidonia Montecelio. «Stiamo raccogliendo molte firme - ci dice Orazio Di Leo, consigliere comunale della Margherita - La gente sottoscrive la petizione con convinzione. I risultati fin qui ottenuti ci motivano ad andare avanti». Un convincimento, afferma Restaino, «che è frutto dell'esasperazione di vivere in quartieri-dormitorio che ben poco offrono a grandi e piccoli». Fabio Pallotti, consigliere circoscrizionale del Gruppo Misto, rincara la dose. «Non si può continuare a vivere così. Andate a farvi un giro - sottolinea - e vedrete che nessuno di noi esagera nel rappresentare una condizione sociale caratterizzata da numerose situazioni di degrado». Albuccione comune «è un'utile provocazione», afferma Gianni M. Anche lui, pensionato con molte primavere sulle spalle, ritiene «che il sindaco e gli assessori si devono occupare pure di noi e non solo di Guidonia. I soldi li debbono spendere dove serve. Non capisco perchè si continuano a distribuire contributi a destra e manca per questa o quella associazione o manifestazione. Li utilizzino, piuttosto, per creare spazi verdi per i bambini, per asfaltare le strade, per illuminare le vie e rifare i marciapiedi». Albuccione, con i suoi 3.500 circa abitanti, alza la voce. «E' il minimo che possiamo fare», sostiene il presidente Restaino. La sua è una circoscrizione divisa in due. C'è l'Albuccione che dalla via Tiburtina arriva fino al "fontanone", porzione che ricade sotto la giurisdizione della «Città dell'Aria», e l'Albuccione «dopo il passaggio a livello», zona di pertinenza della Città d'Arte. La linea ferroviaria rappresenta una sorta di "confine" fisico. Anche se i problemi sono, più o meno, gli stessi. In via Palmiro Togliatti si notano ancora delle famiglie che vivono all'interno di negozi trasformati in appartamenti. C'è, però, pure il nuovo edificio scolastico e la nuova, imponente, chiesa. Ma per i più, questo è ancora troppo poco. La soluzione ai disservizi ed alle carenze? Staccarsi dal Municipio di piazza Matteotti pare essere la risposta adeguata. La scommessa da vincere è quella di provare a camminare da soli per fare fronte alle emergenze del vivere quotidiano. (da Il Tempo del 13/02/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"L’Albuccione progetta il divorzio da Guidonia" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/