Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 Donazioni Ricorso Consiglio di Stato
APPELLO PER LA RACCOLTA PUBBLICA DEI FONDI NECESSARI A RICORRERE AL CONSIGLIO DI STATO CONTRO L'AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE DEL 17 LUGLIO 2015 EMESSA DALLA REGIONE LAZIO A FAVORE DELL' IMPIANTO TMB ALL'INVIOLATA DI GUIDONIA
CRA - comitato Risanamento Ambientale
Per maggiori informazioni qui

 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Resta senz’acqua anche il cimitero di Tivoli

 .:Inviato Mercoledì, 06 febbraio 2002 @ 12:54:09 da titiro
Rassegna Stampa Problemi di approvvigionamento idrico nel quartiere empolitano e nei comuni della Valle dell’Aniene Sorgenti a secco ed acqua con il contagocce dall'acquedotto Ronci. La siccità sta diventando un problema anche a Tivoli. Ne ha già fatto le spese il cimitero dove, da circa un mese, dalle fontanelle non esce nulla. Una situazione che negli ultimi giorni ha interessato anche il quartiere empolitano. Centinaie di famiglie stanno, da giorni, facendo i conti con rubinetti sempre più avari dell'ormai prezioso liquido. «Per fare fronte ai disagi dei visitatori del camposanto - ha detto un fioraio - ogni giorno facciamo la spola in alcuni fontanili fuori la città per caricare barili d'acqua. La situazione è grave. In alcuni tratti l'Aniene si può attraversare a piedi». L'Amministrazione comunale si sta attrezzando con delle autobotti con le quali provvederà all'approvvigionamento idrico dei quartieri più in difficoltà. Il problema non interessa, invece, il liceo "Spallanzani". Lo scientifico è frequentato da quasi mille ragazzi. I cassoni sono riempiti di notte. Un accorgimento che ha finora consentito di tirare avanti. Preoccupante quanto avviene nella Valle dell'Aniene, dove è quasi "sparito" il fiume Licenza. Questo territorio «ha bisogno di nuove infrastrutture, soprattutto in riferimento alle reti idriche dei comuni, per consentire alle amministrazioni comunali di fronteggiare in futuro, con mezzi adeguati, eventuali emergenze come quelle verificatesi». A dirlo sono Bruno Proietti, presidente della Comunità Montana dell'Aniene, e l'assessore all'Ambiente, Giuseppe Mastrecchia, che di recente hanno fatto il punto sulla cosiddetta "emergenza acqua" determinatasi in alcuni dei trentuno comuni a causa del lungo periodo d'assenza di nevicate e piogge. In una nota inviata, tra gli altri, ai ministri dell'Ambiente e dei Trasporti, Matteoli e Lunardi, al presidente della Regione, Storace, ed a quello della Provincia, Moffa, hanno tuttavia sottolineato che le singole municipalità, pur con la «carenza dei mezzi a diposizione, sono riuscite, con il costante impegno della Comunità Montana dell'Aniene in termini di attrezzature e d'impiego dei volontari della Protezione Civile, ad alleviare i disagi alle popolazioni nonostante l'indispendabile ricorso alla limitazione all'erogazione di acqua potabile in abitazioni ed esercizi pubblici». Per Proietti e Mastrecchia le attuali condotte idriche non rispondono più alle esigenze dei residenti. Sollecitano la costruzione «di nuovi impianti per il rifornimento di acqua potabile». (da Il Tempo del 06/02/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
WebForYourLife

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Resta senz’acqua anche il cimitero di Tivoli" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/