Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 LegA mi, un segno nel parco, III Edizione

 .:Inviato Lunedì, 03 maggio 2010 @ 15:19:56 da Anonymous
Ambiente Anonymous scrive "
Manifestazione
LegA mi, un segno nel parco,
III Edizione
Area delle Antiche Cave del Barco,
TIVOLI, 14 - 30 maggio 2010



LegAmi, un segno nel parco - III Edizione -
Tivoli, area delle antiche cave del Barco 14 - 30 maggio 2010



COMUNICATO STAMPA

L’Associazione culturale Comitato promotore del Parco archeologico - ambientale dell’antica cava del Barco, dell’area dei travertini e delle Acque Albule, che ha come finalità la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione delle emergenze archeologico-ambientali presenti nel territorio dei Travertini delle Acque Albule, un tempo Tenuta di Caccia del Cardinale Ippolito II d’Este e oggi Sito di Interesse Comunitario Proposto, è promotrice di una Manifestazione, che si svolgerà a Tivoli, in località Barco, dal 14 al 30 maggio 2010.

La Manifestazione dal titolo “legA’mi, un segno nel Parco”, giunta quest’anno alla sua III Edizione, vede il patrocinio e la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Roma, Corso di Scultura, con i professori D. Bianco e O. Impei, da tempo promotori della scultura del travertino all’interno dell’Accademia e partecipanti ad eventi d’Arte nel territorio.

Particolare rilievo durante l’evento sarà dato all’area di accesso al futuro Parco: individuata nel complesso monumentale dell’antico Ponte Lucano – Mausoleo dei Plauzi (oggi negato agli occhi dei più da un quanto mai inutile muro di cemento, che rende dal 1998 inaccessibile il sito).  Qui, sempre l’Accademia di Roma, presente con il professor Antonello Belli, organizzerà performances con gli studenti del Corso di Pittura. Con la collaborazione del Comitato Salviamo Ponte Lucano altri segni saranno lasciati per la salvaguardia e e valorizzazione dell’area, segni resi possibili anche grazie ad altre Associazioni che porteranno con le loro azioni quei pensieri-espressione del dissenso per il degrado in cui da troppo tempo versa l’area e soprattutto il Fiume Aniene, che sarà oggetto di escursione in canoa e gommone se le condizioni metereologiche lo permetteranno.

Alla Manifestazione prenderanno parte anche alcuni studenti del Corso di Scultura dell’Università Der Kunste di Berlino, accompagnati dal prof. Yoshimi Hashimoto, che nel 1975 prese parte, (come assistente universitario), al II Simposio Internazionale di Scultura in Travertino organizzato al Barco.

Quest’anno sarà presente anche l’Università HGB di Lipsia (Germania), che con alcuni studenti delle classi di Fotografia (prof.sse Tina Bara e Heidy Specker) e di Intermedia (prof.ssa Alba D'Urbano) svilupperanno, in sinergia con il Progetto LegA’mi, parte di un progetto interdisciplinare assieme agli studenti della prof.ssa L. Salvi dell’Accademia di Roma, dal titolo Schiuma Solida.

All’evento parteciperanno inoltre: il Mu.sp.a.c. de l’Aquila, l’Accademia di Belle Arti di Viterbo e gli artisti: Romolo Belvedere, Michele Flammia, Oriana Impei, Mathias Omahen, Isabelle Dehais, Claudia Padoan, Pietro Panella, l’associazione TivoliArte sez. giovani e le associazioni del territorio che vorranno lasciare un segno di condivisione del futuro Parco.

Durante la Manifestazione, studenti di Roma e Berlino scolpiranno su blocchi di travertino e lastre messi loro a disposizione da cavatori e dal Centro di Valorizzazione del Travertino Romano, mentre performances ed installazioni saranno realizzate da artisti e studenti delle altre Accademie.

Nel pomeriggio di domenica 30 maggio, a conclusione della prima parte della manifestazione, ci sarà la visita guidata dell’Area, per vedere opere e assistere a performances. Dopo la visita, un incontro - tavola rotonda a cui interverranno: il Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Roma Gerardo Lo Russo, docenti e studenti delle varie università, artisti coinvolti nel Progetto e critici d’arte. Alla tavola rotonda saranno invitati amministratori comunali, provinciali, regionali e cittadini, per discutere in maniera condivisa dell’area proposta come Parco  archeologico ambientale e museo in progress legato anche alla scultura del Lapis Tiburtinus.

Al termine del dibattito - tavola rotonda, saranno proiettati filmati relativi all’area ed al back stage della manifestazione ed offerto ai partecipanti un buffet con prodotti tipici del territorio.

In ottobre 2010, presso le ex Scuderie Estensi a Tivoli, si terrà un convegno a conclusione della III Edizione della Manifestazione, in cui si presenteranno il Catalogo curato dall’Accademia di Belle Arti di Roma ed il Cortometraggio realizzato durante l'evento di maggio.

La Manifestazione avrà il patrocinio della Regione Lazio, dell’Accademia di Belle Arti di Roma, del Comune di Tivoli, del Centro di Valorizzazione del Travertino Romano, delle Terme Acque Albule.

"

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Comunicato stampa sesto invaso

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"LegA mi, un segno nel parco, III Edizione" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/