Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Arenile per cani e padroni

 .:Inviato Venerdì, 10 luglio 2009 @ 15:43:09 da ortodeifrati
Ambiente
Arenile per cani e padroni,
la denuncia del Comitato per il Tevere e di Italia Nostra



Comunicato Stampa

Il Decreto del 16 marzo 2009 di attuazione dell'art. 8 commi 5,6 dell'Ordinanza del Presidente del Consiglio n.3732 del 16-1-2009 prevede che alcune Associazioni ambientali prendano cura della "Manutenzione di tratti ad alta valenza ecologica da eseguire con le tecniche della selvicoltura naturalistica".
Delle cinque aree identificate nel tratto urbano del Tevere (denominate Oasi nel Piano PS5 dell'Autorità di Bacino Fiume Tevere), quella detta "di Ponte Milvio" è stata assegnata il 24 aprile 2009 ad Italia Nostra e al Comitato per il Tevere (che aveva già da anni proposto e progettato in loco la creazione dell'Oasi Tevere Roma Nord).
Non tenendone conto, l'ARDiS ha effettuato nel mese di maggio 2009 un'opera di "pulizia drastica" con le ruspe, abbattendo ogni tipo di vegetazione - tranne sporadiche alberature - nella zona interessata, in contrasto col disposto legislativo (normative CEE e deliberazioni della Regione Lazio come da B.U. 21-2-2009) che impone una rigida regolamentazione degli interventi.
Strutture private, non censite nella carta del Piano PS5 dell'Autorità di Bacino, sono già insediate nella zona compresa tra Ponte Flaminio e Torre Lazzaroni, in attesa della concessione da parte dell'Ufficio competente della Regione Lazio.
La zona compresa tra Ponte Milvio e Ponte Flaminio è stata concessa dalla Regione a privati per installarvi un "arenile per cani e padroni" e vi sono in corso importanti lavori di sterro, movimento terra, apposizione di strutture di vario genere, installazione di una piscina.
Non risulta però che l'Autorità di Bacino abbia espresso il suo parere sulla realizzazione dei progetti legati alle concessioni, i quali devono essere vincolati al mantenimento della destinazione ad Oasi dei tratti golenali in questione.
Nel frattempo, in data 7 luglio 2009, la Soprintendenza Archeologica ha dato parere negativo all'attuazione del progetto "arenile per cani e padroni" in considerazione dei reperti esistenti in loco. Non risulta però che i lavori in corso siano stati interrotti.

Il presidente
Sandro Bari

Roma 7 luglio 2009


Scarica e diffondi il comunicato del Comitato per il Tevere

Scarica e diffondi il comunicato di Italia Nostra

Scarica il documento "Oasi del Tevere, cronistoria degli avvenimenti 4 luglio 2009"


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Comunicato stampa sesto invaso

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Arenile per cani e padroni" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/