Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 «Erano due: coltellate e calci»

 .:Inviato Domenica, 27 gennaio 2002 @ 12:34:27 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli, il barbone ferito da ignoti ricorda con difficoltà. L’anziano dormiva sotto i portici di via Garibaldi quando è stato aggredito e pugnalato. «In due mi hanno accoltellato. Ma c'erano altri: mi davano calci con le scarpe da ginnastica». Ciro Mazzella, il barbone aggredito a Tivoli parla solo con frasi smozzicate e qualche gesto della mano destra. E' difficile intendere quello che dice in un soliloquio quasi impossibile da decifrare. Anche per i carabinieri, che cercano continuamente di farsi raccontare dalla vittima anche un dettaglio sui componenti della banda che riesca a dare un nuovo impulso alle indagini. A tre giorni dalla misteriosa a barbara aggressione, durante la quale gli sono state inferte venti coltellate da un branco che resta ignoto, e dopo l'intervento di asportazione della milza, Ciro sta lentamente migliorando. E' immobile nel letto del reparto di chirurgia dell'ospedale di Tivoli: dolorante per le ferite ed i lividi sembra che riesca a comunicare solo con gli occhi. Per i carabinieri che indagano sulla terribile vicenda si è trattata di un'aggressione dettata dallo sfregio. Ma con il passare delle ore diventa sempre più difficile capire chi e perchè abbia colpito nella notte con un cacciavite o uno stiletto contro un uomo nascosto da un mare di stracci mentre dormiva accovacciato sotto i portici della Banca di Roma, di Piazza Garibaldi. La prima pista seguita dagli investigatori, quella di una spedizione punitiva motivata da intolleranza e razzismo sembra che stia perdendo consistenza. I militari del capitano Giuliano Palozzo hanno interrogato in tutto una decina di persone, ma non esistono ancora indagati. Alcuni sono personaggi simpatizzanti di un movimento di estrema destra, che sono stati sentiti per «sommarie informazioni testimoniali». I responsabili dovranno rispondere di tentato omicidio. Contro un uomo che finalmente tutti chiamano con il suo nome di battesimo. (da Il Messaggero del 27/01/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"«Erano due: coltellate e calci»" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/