Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Aree protette?

 .:Inviato Venerdì, 17 aprile 2009 @ 23:55:22 da ortodeifrati
Ambiente
ROMA: LO FAZIO, PRESTO APPROVAZIONE PIANI D'ASSETTO 3 RISERVE NATURALI

Roma, 17 apr. - (Adnkronos) - Riparte l'iter per l'approvazione dei Piani d'assetto delle Riserve Naturali gestite dalla Provincia di Roma. La Giunta Zingaretti ha approvato per il Consiglio tre deliberazioni di controdeduzione alle osservazioni ai Piani adottati dalla precedente Giunta, presentate dai cittadini e dalle amministrazioni interessate. Lo fa sapere l'assessore provinciale all'Agricoltura, Caccia e Pesca, Aurelio Lo Fazio sottolineando: "L'auspicio e' che, dopo l'approvazione da parte del consiglio provinciale, la Regione approvi definitivamente i Piani d'Assetto nei tempi della presente consiliatura. Le aree interessate sono: la riserva naturale del Monte Soratte, nel Comune di S.Oreste, la riserva naturale della Macchia di Gattaceca e Macchia del Barco, nei comuni di Monterotondo, Mentana e S.Angelo Romano, la Riserva Naturale di Villa Borghese di Nettuno".

"Attualmente nelle aree vigono ancora le norme di salvaguardia previste dalla legge regionale 29 del 6 ottobre 1997, molto limitative soprattutto per le attivita' edilizie - aggiunge Lo Fazio - l'approvazione dei Piani consentira' una gestione piu' confacente alle peculiarita' dei siti e differenziata fra zone a diversi gradi di vincolo, dalla tutela integrale allo sviluppo socioeconomico"
. I Regolamenti e i Programmi di sviluppo socio-economico completeranno l'assetto programmatorio e normativo di queste aree protette, a tutela e valorizzazione della ricchezza in termini di biodiversita'.

"Per valorizzare pienamente questa ricchezza - conclude Lo Fazio - e' necessario rendere i Comuni effettivamente consapevoli della grande risorsa rappresentata dalle aree protette, anche come opportunita' di sviluppo e occupazionale. La Provincia e' impegnata per questo a svolgere un ruolo importante, fornendo alle comunita' locali gli strumenti e le politiche di coordinamento, finalizzate a garantire l'applicazione integrale delle normative e degli strumenti attuativi e di controllo, e, nel contempo, ad esaltare la valenza in termini di varieta' di specie e di habitat di queste aree e di quelle contigue".

Fonte: Adnkronos


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Comunicato stampa sesto invaso

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Aree protette?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/