Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Un pò di cultura e un pò di svago

 .:Inviato Sabato, 07 febbraio 2009 @ 19:11:37 da news
Musica e arte


Ecco due appuntamenti culturali e divertenti per trascorrere qualche giorno fuori città: "I Giovedì della botanica e S. Valentino sotto le stelle".
Il 14 febbraio 2008 si rinnova l'appuntamento con due tra le proposte più apprezzate del Museo Civico di Rovereto. I Giovedì della botanica e S.Valentino sotto le stelle. Il via nel tardo pomeriggio con i Giovedì della botanica: l'undicesimo ciclo di conferenze sulla flora del Trentino debutterà con un nuovo intervento di Giorgio Perazza in tema di 'Fiori della pista ciclopedonale lungo l'Adige dal Leno alla Montecatini' (se nel 2007 sono stati illustrati gli aspetti legati alla fine estate e all'autunno, ora verranno prese in considerazione la primavera e l'inizio estate). Il 21 febbraio Antonio Sarzo aiuterà a conoscere meglio le valenze storiche, etnografiche e naturalistiche della collina di Rovereto, il 'Monteghello'.

Il 28 febbraio Giuseppe Sandrini rievocherà la figura dello speziale veronese Francesco Calzolari (1522-1609), autore nel 1566 de «Il viaggio di Monte Baldo» (di cui lo stesso Sandrini ha curato una recente riedizione). Il 6 marzo Fabrizio Zara presenterà invece l'erbario farmaceutico settecentesco del medico Domenico Zucchelli: di quest'opera sono giunti a noi cinque volumi, di cui quattro conservati al Museo Civico e uno alla biblioteca civica di Rovereto. Si chiuderà infine il 13 marzo in compagnia di Alessio Bertolli e Filippo Prosser sul tema 'Flora del Baldo, questa sconosciuta: la scoperta del Cavolo e altre novità'. Gli incontri, a ingresso gratuito, si terranno dalle ore 18 alle ore 19.30 nella Sala Convegni del Museo Civico. Per gli insegnanti la partecipazione vale quale corso di aggiornamento: dal 2005 il Museo Civico di Rovereto è infatti riconosciuto come agenzia di formazione per docenti dalla Provincia Autonoma di Trento. Tra gli Eventi nella home page del sito web museale il programma dettagliato e maggiori informazioni.

Sempre il 14 febbraio, poi, il Museo Civico di Rovereto offre appunto un'opportunità originale per la ricorrenza più romantica dell'anno: S.Valentino sotto le stelle. Anche quest'anno planetario e osservatorio astronomico di Monte Zugna saranno aperti al pubblico, su prenotazione, per una serata a lume di stella. Previsto in particolare alle ore 21 al planetario lo spettacolo "I miti e le costellazioni". All'osservatorio, invece, l'appuntamento è per le ore 20.45: tra gli oggetti celesti visibili nel cielo di febbraio sarà possibile osservare Saturno. Ingresso euro 3.50, ragazzi e anziani euro 2.50, gratuito per abbonati e bambini. Per le coppie, sconto del 50% sul biglietto.

Domenica 17 febbraio si riconferma comunque all'osservatorio astronomico di Monte Zugna la consueta apertura al pubblico della terza domenica di ogni mese (dalle ore 14 alle ore 18, con tre lezioni rispettivamente alle ore 14, 15 e 16; ingresso 3,50 euro, anziani e ragazzi 2,50 euro, gratuito per abbonati e bambini), come sempre a cura della sezione astronomica museale. Novità di quest'anno, invece, l'iniziativa 'Una notte da astronomi', che dà modo di sperimentare in prima persona l'emozione di una nottata fianco a fianco con i ricercatori museali sotto la cupola dell'osservatorio. Solo su prenotazione (max 5 persone a notte), quota di partecipazione 10 euro. Tra gli Eventi nella home page del sito web ulteriori dettagli.

Piramidi e monoliti, le rovine di grandi città e gli imbocchi illuminati di tunnel che correrebbero nel sottosuolo: in oltre trent'anni di esplorazione del pianeta Marte si sono assommati molteplici 'avvistamenti' anomali, in genere evocati alla fantasia da curiose conformazioni geologiche o da bizzarri giochi di ombre. L'ultimo, recentissimo scoop sarebbe però il più clamoroso: una immagine diffusa un paio di settimane fa e pubblicata ora in un nuovo articolo del notiziario on line pare immortalare infatti nientemeno che un omino verde a passeggio tra i brulli pendii marziani... L'ennesima, bizzarra e avventurosa fantasia regalataci dall'appassionante pianeta rosso.
Si ricorda che la consultazione degli articoli del notiziario on line museale è riservata agli abbonati; per maggiori informazioni, a partire dalla formula di abbonamento Internet al costo di soli 5 euro l'anno, vedere alla pagina come abbonarsi.

Nella sede del Museo Civico di Rovereto è visitabile fino al 31 marzo la mostra temporanea Quando l'arte serviva a curare. Erbari e piante officinali tra arte e scienza, allestita in collaborazione con Aboca Museum. In sala convegni si succedono inoltre quotidianamente alle ore 10 e alle 15.30 circa (su prenotazione) le proiezioni della rassegna Cinema al Museo-Last but not Least!: film in lingua originale inediti o recentissimi della che per questioni di tempo non hanno trovato spazio nel programma della 18^ Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico. Dal 12 al 17 febbraio viene proposto 'Pollenzo – Un borgo a nuova vita' (11', Italia), per la regia di Marco Ferrero; dal 19 al 24 febbraio sarà invece la volta del documentario in lingua francese 'Xanthos' (52', Francia), diretto da André Targe. L'accesso alle proiezioni è compreso nel prezzo del biglietto d'ingresso al Museo. Per gli abbonati l'entrata è gratuita.

In totale 11200 soles, 1563 dollari, oltre a 1000 euro raccolti tra gli amici del Museo Civico di Rovereto e la Presidenza del Centro: questo l'esito della raccolta di fondi a favore dei terremotati della regione di Ica, in Perù, attivata dall'archeologo Giuseppe Orefici e dal suo Centro Italiano Studi e Ricerche Archeologiche Precolombiane. In una lettera pubblicata tra le News nella home page del sito web museale Orefici spiega come sono stati distribuiti quei fondi di solidarietà e ringrazia quanti hanno voluto contribuire. Si ricorda che il Museo Civico di Rovereto ha avviato ormai da qualche tempo una collaborazione con Orefici e con le strutture da lui dirette, che prevede tra l'altro la realizzazione di un archivio fotografico on line relativo alle ricerche condotte in Sudamerica dal noto archeologo in oltre vent'anni di lavoro.

Come già annunciato, è disponibile on line tra gli Eventi nella home page del sito web museale la eventuale scheda di partecipazione alla 19ª edizione della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico, che si terrà dal 6 all'11 ottobre 2008, come sempre a Rovereto. Diverse le sezioni previste: la principale tratterà comunque del Medioevo europeo ed extra-europeo, mentre una sezione speciale sarà dedicata ai film d'animazione e cartoons ad argomento archeologico o storico. La partecipazione è aperta a tutte le produzioni nel settore della ricerca archeologica, storica, paletnologica, antropologica e comunque aventi come scopo la tutela e la valorizzazione dei beni culturali. Tutti i film inviati verranno catalogati e inseriti nella banca dati del Museo, che insieme alla rivista "Archeologia Viva" svolge un’importante attività di valorizzazione e promozione dei documentari attraverso manifestazioni a carattere culturale, scientifico e didattico.

Si avvale del supporto della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico e del Museo Civico di Rovereto anche l'incontro 'Patrimonio in prima linea - L'Iran', in calendario a Firenze (Limonaia di Villa Strozzi, via Pisana 77) sabato 9 febbraio alle ore 16.30. Organizzato dalla rivista "Archeologia Viva" e introdotto dal direttore Piero Pruneti, l'incontro prevede la partecipazione di Pierfrancesco Callieri (docente di Archeologia e Storia dell’arte iranica all’Università di Bologna), Franco Cardini (docente di Storia medievale all’Università di Firenze), Carlo Giovanni Cereti (docente di Filologia Religioni e Storia dell’Iran all’Università “La Sapienza” di Roma), Graziano Tavan (giornalista - inviato in Iran). Nel corso del pomeriggio sarà proiettato il reportage fotografico dall’Iran di Giorgio Ceriani e Maurizio Zulian, collaboratore per l'archeologia del Museo Civico di Rovereto. Ingresso libero.

Giovedì 7 febbraio alle ore 17 a Palazzo Caritro (piazza Rosmini 5, Rovereto) il secondo appuntamento in calendario per quanto riguarda il nuovo ciclo di conferenze Emergenza climatica: conseguenze su ambiente e salute', a cura della Fondazione "Alvise Comel" in collaborazione con Accademia Roveretana degli Agiati e Museo Civico di Rovereto. Saranno Maurizio Fauri, docente di Sistemi Elettrici per l'Energia all'Università di Trento, e la giornalista Elisabetta Curzel a riflettere sul tema 'Esiste una cura per salvare il pianeta Terra?'. La seconda sessione, dedicata più in specifico alle interrelazioni tra clima e salute, si terrà il prossimo aprile.


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Musica e arte


Articolo più letto relativo a Musica e arte:
Rattattuju alla Sagra delle Cerase

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Un pò di cultura e un pò di svago" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/