Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Lo scontro viaggia in Comune

 .:Inviato Mercoledì, 23 gennaio 2002 @ 13:54:00 da titiro
Rassegna Stampa Guidonia: é polemica sul “tour” di tre assessori in Europa orientale. E' scontro tra opposizione e maggioranza sul pagamento del viaggio organizzato lo scorso novembre da Palazzo Valentini per sponsorizzare all'estero alcuni comuni della Provincia. Il tour dei tre assessori di Guidonia in alcune delle più belle capitali d'Europa, come Budapest, Praga e Monaco, è costato all'amministrazione 70 milioni di lire più iva - in tutto 85 milioni - ed il conto, secondo il centro sinistra, deve essere interamente accollato da chi ha fatto il viaggio. La polemica ha assunto la veste della diffida che i consiglieri del gruppo Ds, la Margherita, Rifondazione Comunista e Italia dei Valori hanno fatto al sindaco Stefano Sassano e ai tre amministratori chiamati in causa: Patrizia Salfa, a capo del Personale, Roberto Diacetti, assessore alle Finanze e Franco Di Venanzi, che guida il settore Attività Produttive e Commercio. In più, l'opposizione chiede l'intervento del Collegio dei revisori dei Conti e minaccia di portare la questione davanti alla Corte del Conti. «Chiediamo che venga annullato l'impegno di spesa preso - dice Sabatino Leonetti, capogruppo dei Ds- perché pubblicamente era stato detto che si trattava di un viaggio che non sarebbe finito tra le spese del Comune». La critica della minoranza scuote i tre rappresentanti comunali accusati di aver fatto il viaggio a "scrocco". «I consiglieri dell'opposizione - replica Diacetti - dovrebbero leggere gli atti consiliari perché a novembre è stata approvata una delibera di assestamento di bilancio, con cui veniva istituito un capitolo di spesa per questo viaggio e poi questo non è un modo per fare un confronto politico, ma solo una diatriba giuridica e giudiziaria, a cui io rispondo alla stessa maniera e prometto di portare davanti alla Corte dei Conti alcune delibere approvate durante la giunta Cerqua». Infastidito dalla vicenda che definisce un basso pettegolezzo, l'assessore Franco Di Venanzi afferma: «Spero che il tutto finisca in Consiglio comunale, così la questione potrà essere chiarita come merita». (da Il Messaggero del 23/01/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Lo scontro viaggia in Comune" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/