Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 E dai piccoli centri della Valle dell’Aniene rinnovato l’allarme.

 .:Inviato Mercoledì, 23 gennaio 2002 @ 13:46:49 da titiro
Rassegna Stampa «A Percile siamo ormai in estinzione: diventeremo una specie protetta». Bruno Alimonti, sindaco del piccolo paese della Valle Ustica, abitato da 250 persone in tutto ha denunciato ieri, davanti la Giunta Itinerante della Provincia, ancora una volta che il suo centro, come gli altri piccolissimi comuni della zona rischia lo spopolamento. Colpa dei servizi e dei collegamenti inesistenti, la mancanza di prospettive di lavoro e delle occasioni mancate per un territorio che potrebbe essere rivalutato solo grazie ad una maggiore attenzione degli Enti sovracomunali alle uniche ricchezze della zona: un ambiente incontaminato ed una qualità della vita unica. Stessa situazione a Licenza, che come tanti piccoli centri della zona negli ultimi giorni , a causa della neve e del ghiaccio sulle strade si è trovato praticamente isolato. Gli autobus del Cotral non erano attrezzati per l'emergenza, e sulle provinciali i ritardi della manutenzione delle strade hanno causato la crisi totale per i collegamenti con l'intera valle.«Chiediamo che la Provincia- ha ribadito il primo cittadino di Licenza, Luciano Romanzi-. si faccia promotore per una rivalutazione delle realtà ambientali locali per una prospettiva seria di sviluppo del territorio». «A Percile ad esempio- ha sottolinato il sindaco Alimonti- abbiamo il sistema della tenuta dei laghetti, 900 ettari di area protetta, in gestione ad una pseudocooperativa per tre milioni l'anno. Potrebbe invece essere trasformato in un agriturismo ed azienda zootecnica in grado di occupare venti persone». (da Il Tempo del 23/01/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"E dai piccoli centri della Valle dell’Aniene rinnovato l’allarme." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/