Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Parco dell'Inviolata: demolizione capannone abusivo.

 .:Inviato Sabato, 11 ottobre 2008 @ 12:58:42 da hauyna
Ambiente

Oltre 4 anni fa, denunciammo da questa Rete, la realizzazione di un capannone abusivo all'interno del Parco Archeologico Naturalistico dell' Inviolata, proprio a ridosso di uno dei suoi più rappresentativi monumenti: “La Torraccia dell'Inviolata” e demmo notizia della denuncia fatta all'Autorità Giudiziaria.

La denuncia fu fatta dal Dottor Eugenio Moscetti, Ispettore Onorario della Soprintendenza ai Beni Archeologici del Lazio, e competente per il nostro territorio, sia perchè il manufatto ricadeva nel ambito del Parco, sia perchè ricadeva nell'ambito di un vincolo archeologico posto a tutela del succitato monumento in base allaLegge 1089/39.

La denuncia fece il suo corso e ottenne i risultati sperati: il manufatto fu posto sotto sequestro e il proprietario fu condannato alla demolizione del manufatto e al ripristino dei luoghi.

Dietro le pressanti richieste del Dottor Moscetti e di alcune altre persone amanti della natura e del rispetto della legalità, dopo alterne vicende e lungaggini burocratiche il Comune di Guidonia Montecelio ha provveduto alla demolizione del manufatto e al ripristino dei luoghi.

Questo importante successo, merito della tenacia e della costanza con le quali il Dottor Moscetti, segue tutte quelle attività che si svolgono nel nostro territorio e che in qualche maniera possano coinvolgere emergenze archeologiche, deve servire da esempio e sprone alle autorità preposte per combattere e reprimere tutte quelle piccole e grandi illegalità che vengono compiute ai danni dell'ambiente e del territorio.

Quello che distruggiamo oggi non è più fruibile dalle future generazioni.


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Comunicato stampa sesto invaso

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Parco dell'Inviolata: demolizione capannone abusivo." | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: Parco dell'Inviolata: demolizione capannone abusivo. (Voto: 0)
di Anonymous il Sabato, 11 ottobre 2008 @ 14:04:49
tanto mo' ci costruiscono altri invasi e l'impianto di preparazione del combustibile da rifiuto. voio vedè moscetti che dice su questi 'manufatti' e se il comune emana l'ordine di demolizione. con i poracci che ce vo' , servono da eccezzioni che confermano le regole


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/