Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 TMB e Inviolata: il no di Lippiello

 .:Inviato Venerdì, 27 giugno 2008 @ 11:37:57 da ortodeifrati
Rassegna Stampa
Rifiuti: la ricetta Marazzo per uscire dalla "malattia cronica". E sull'impianto Lippiello scrive a Montino: si trovi un sito alternativo all'Inviolata
Incremento della raccolta differenziata, che oggi è al 14%, ma che entro il 2011 dovrà toccare in tutta la Regione la quota del 50% dei rifiuti, e revisione profonda delle modalità produttive per ridurre la quantità complessiva dei rifiuti. Questa, in sintesi, la ricetta Marrazzo per uscire dall'emergenza rifiuti, esposta di fronte al consiglio regionale nella giornata di martedì 24 giugno. L'emergenza Marazzo l'ha definita ''una malattia cronica di cui forse si sono sottovalutati i sintomi". Ridimensionato il potenziale ampliamento delle discariche, non più 3.700.000 metri cubi in cinque anni ma 2.800.000 in quattro. E sulla questione rifiuti, la scorsa settimana, era tornata anche Guidonia, visto l'incontro tra il vicepresidente della Regione Lazio, Esterino Montino ed il sindaco di Guidonia, Filippo Lippiello, a cui hanno preso parte anche gli assessori Arturo Giura e Giovanni Polucci, sulla localizzazione dell'impianto di Trattamento Meccanico Biologico dei Rifiuti Solidi Urbani (TMB).
Nell'incontro, e nelle lettera indirizzata da Lippiello a Montino due giorni dopo, si chiede la collocazione dell'impianto in un sito alternativo al Parco dell'Inviolata nel rispetto delle posizioni prospettate con il presidente Marrazzo del 5 dicembre 2007 e nelle riunioni del tavolo tecnico attivato il 10 dicembre. Alla lettera sono state allegate anche le cartografie relative ai siti alternativi (due esterni ed uno interno al territorio comunale) che secondo l'Amministrazione comunale possono evitare la localizzazione ipotizzata a suo tempo da COLARI all'interno del Parco dell'Inviolata. E in una nota stampa inviata a margine dell'incontro I Verdi per la pace di Guidonia affermano di apprezzare "l'iniziativa del Sindaco Lippiello" e di avere "attivato le proprie rappresentanze amministrative regionali per sostenerne le posizioni".

Fonte: Dentro Magazine del 27 giugno 2008 - pag. 4


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"TMB e Inviolata: il no di Lippiello" | Login/Crea Account | 1 commento
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: TMB e Inviolata: il no di Lippiello (Voto: 0)
di Anonymous il Venerdì, 27 giugno 2008 @ 17:40:44
Non ci c rede piu' nessuno. Specialmente se scritto nel 'giornaletto'
Ora che i giochi sono fatti tutti si dichiarano contro l'impianto, mentre già cominciano a muoversi le ruspe per un nuovo invaso e per la costruzione dell'mpianto del CDR
Voglio vedere il sindaco e i verdi che si incatenanno davanti alle ruspe.
Ormai ogni dignità è andata perduta


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/