Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 “Barbieri” scalo civile

 .:Inviato Martedì, 10 giugno 2008 @ 15:14:40 da ortodeifrati
Rassegna Stampa
Venerdì 13 nuovo summit della TPAR sulla possibilità di convertire l'aeroporto militare


"Barbieri": si torna a parlare di scalo civile

06/06/2008

Venerdì 13 nuovo summit della TPAR sulla possibilità di convertire l'aeroporto militare

Si torna a parlare di scalo civile per l'aeroporto "Barbieri". Dopo gli incontri degli scorsi mesi, sarà presentato alle autorità istituzionali, agli operatori economici e commerciali ed alla stampa lo studio di fattibilità di massima tenuto dalla "Promoting Project Corporation - TPAR (Terzo Polo Aeroportuale di Roma)" relativo al progetto di apertura al traffico civile dell'aeroporto militare di Guidonia, in un convegno che si terrà presso il Grand Hotel Duca d'Este, venerdì 13 giugno alle ore 17.
Secondo la TPAR, "l'apertura dell'aeroporto di Guidonia al traffico civile darebbe un notevole impatto propulsivo all'economia del territorio, con la creazione di numerosi posti di lavoro, da prima per la costruzione delle sue infrastrutture e successivamente grazie alle attività aeroportuali stesse ed al notevole indotto che esse provocherebbero. Naturalmente, i numerosi progetti, già da tempo previsti, relativi ad opere di supporto alla mobilità, come il raddoppio della linea ferroviaria Roma-Guidonia, l'ampliamento della via Tiburtina, la costruzione della via Nomentana bis, l'apertura del casello autostradale sulla bretella Fiano Romano - Valmontone, che attraversa il territorio del comune di Guidonia senza però servirlo, saranno certamente portati a termine, pena il sicuro collasso di un'area che già adesso è decisamente sottoservita nelle sue essenziali esigenze di mobilità". Questo si legge nella nota stampa inviata in questi giorni. La "Promoting Project Corporation - TPAR", infatti, è fermamente convinta che per rispondere in modo adeguato al pressante incremento della domanda di sviluppo del trasporto aereo nella nostra regione, dopo l'ampliamento con l'apertura di un nuovo Terminal dell'Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, vadano aperti oltre all'aeroporto militare di Viterbo, per il quale è già stato avviato il relativo iter, e di Guidonia, anche gli aeroporti di Frosinone e Latina, e che vada riconsiderato, anche l'aggiornamento dell'aeroporto dell'Urbe.

Fonte: settimanale gratuito Dentro Magazine del 6 giugno 2008 - pag. 4


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"“Barbieri” scalo civile" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/