Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Difesa del salario e della P.A.

 .:Inviato Sabato, 15 marzo 2008 @ 12:03:18 da rdbcub
Lavoro e sindacato


SALARIO, DEMOCRAZIA SINDACALE, DIFESA DELLA P.A.:
IL PUBBLICO IMPIEGO SI MOBILITA
Contro i rinnovi contrattuali a perdere e in ritardo, per aumenti adeguati al costo della vita, per la democrazia e le libertà sindacali nei luoghi di lavoro, per la definitiva stabilizzazione di migliaia di precari pubblici, per contrastare l’attacco alla Pubblica Amministrazione ed ai suoi dipendenti: su questi obiettivi il 14 marzo si è mobilitato tutto il Pubblico Impiego, nell’ambito di una giornata nazionale indetta dalle RdB-CUB P.I., che ha visto iniziative in tutta Italia.

A Roma le manifestazioni nazionali: dalle ore 11.00 il presidio davanti a Palazzo Vidoni, dove una delegazione delle RdB è ricevuta da rappresentanti del Ministero della Funzione Pubblica; mentre dalle 10.00 è partita la manifestazione dei lavoratori della Giustizia, che in Piazza San Marco, davanti alla sede dell’ONU, chiedendo alle Nazioni Unite un intervento sui mali che affliggono la giustizia Italiana.

“Ocse, Banca d’Italia, Vaticano, evidenziano che in Italia esiste un grave problema sociale determinato da salari fra i più bassi d’Europa – dichiara Paola Palmieri, della Direzione nazionale RdB-CUB P.I. – ma la risposta dei due principali schieramenti in corsa per governare il paese lega il recupero salariale alla produttività, schiacciando così tutti i lavoratori sotto carichi sempre più pesanti. Identici poi i due programmi in materia di Pubblica Amministrazione, con lo smantellamento di quel poco che rimane dello Stato Sociale”.

“In questa prospettiva le RdB-CUB P.I., sostenendo l’autonomia
dell’intervento sindacale e la democrazia nei luoghi di lavoro, si oppongono con forza alla cancellazione delle funzioni pubbliche della P.A., rivendicano la dignità ed il ruolo dei lavoratori pubblici, e propongono una reale tutela di salari e pensioni attraverso un meccanismo automatico di indicizzazione”, conclude Palmieri.


Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base

Home Page di Rdb-Cub Romano

Tag: guidonia, rdbcub, romano, difesa salario, pubblica amministrazione

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Lavoro e sindacato


Articolo più letto relativo a Lavoro e sindacato:
Assunzioni e questione morale

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Difesa del salario e della P.A." | Login/Crea Account | 5 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: Difesa del salario e della P.A. (Voto: 0)
di Anonymous il Sabato, 15 marzo 2008 @ 15:24:47
ANDATE A LAVORARE, I PIU' TRA VOI NON HANNO STUDIATO DA GIOVANI, E NON HANNO MAI LAVORATO DAVVERO DA ADULTI, SIETE LE SANGUISUGHE DEL SISTEMA, E NON FATE ALTRO CHE CHIEDERE PIU' SOLDI.
MA PRIMA O POI VI ESTERNALIZZANO, E ALLORA LA PACCHIA FINISCE!
ANDATE E LAVORARE.


[ Rispondi ]


Re: Difesa del salario e della P.A. (Voto: 0)
di Anonymous il Martedì, 25 marzo 2008 @ 17:38:47
ti sei dimenticato la fatica di chiacchierare e quella di prendere il caffè... nonchè quella di rispondere male ai cittadini...


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/