Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 Donazioni Ricorso Consiglio di Stato
APPELLO PER LA RACCOLTA PUBBLICA DEI FONDI NECESSARI A RICORRERE AL TAR DEL LAZIO CONTRO L'AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE DEL 17 LUGLIO 2015 EMESSA DALLA REGIONE LAZIO A FAVORE DELL' IMPIANTO TMB ALL'INVIOLATA DI GUIDONIA
CRA - comitato Risanamento Ambientale
Per maggiori informazioni qui

 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Parte la differenziata porta a porta

 .:Inviato Domenica, 09 marzo 2008 @ 10:16:26 da ortodeifrati
Ambiente Parte la racconta dei rifiuti differenziata porta a porta

L'operazione scatterà in tutto il territorio comunale a partire dal prossimo 26 marzo. Saranno eliminati i cassonetti stradali e sostituiti con contenitori più piccoli e personalizzati adatti a differenziare l'immondizia in ogni stabile e utenza domestica. Presto un'informazione capillare.
Rifiuti, la raccolta porta a porta scatta anche a Palombara Sabina

Dal 26 marzo sarà attivo su tutto il territorio comunale la differenziata "domiciliare"

Saranno eliminati i cassonetti stradali e sostituiti con contenitori più piccoli e personalizzati adatti a differenziare l'immondizia in ogni stabile e utenza domestica.

Anche a Palombara Sabina arriva la raccolta differenziata "porta a porta". Dal 26 marzo il nuovo servizio, avviato dal Comune di Palombara e dalla Nuova Era S.p.A. con il contributo della Provincia di Roma, verrà attivato su tutto il territorio comunale.
"Prende il via quella che io definisco una sfida sociale" commenta il sindaco di Palombara Paolo Della Rocca, durante la conferenza stampa svolta martedì 26 febbraio. "Oggi comincia a diventare realtà un lavoro avviato da diversi mesi con il vicepresidente della Provincia di Roma Pina Rozzo - prosegue Della Rocca - Rinnovare nei cittadini il senso civico riguardo alla questione dei rifiuti".
Il servizio interesserà nella prima fase il 70% del territorio di Palombara - in particolare si partirà dall'area nuova - per poi coprire l'intero comune.
Il processo contempla in primis l'eliminazione dei cassonetti stradali e la distribuzione di contenitori più piccoli e personalizzati per ogni stabile e utenza non domestica.
"Fino ad ora la raccolta è stata avviata in 6 città - spiega Pina Rozzo - La prima a partire con il porta a porta è stata Ciampino: con questa modalità si è passati, in circa 60 giorni, dall'11% di raccolta differenziata al 62%". Tra i fattori positivi derivanti dal porta a porta segnalati dal vicepresidente della Provincia, il risparmio nel non conferire più i rifiuti in discarica, il fondamentale riutilizzo dei materiali, e la creazione di nuovi posto di lavoro. "E' fondamentale che la raccolta ‘porta a porta' nel momento in cui diventa una realtà - aggiunge Rozzo - sia supportata da una forte attività di sensibilizzazione, di promozione soprattutto culturale, perché richiede un importante cambiamento di abitudini".
In fatto di finanziamenti, quello complessivo della Provincia di Roma del deltacosto, ammonta a 4 milioni e mezzo, mentre, nello specifico, a Palombara saranno destinati, in totale, 267mila euro. I contributi verranno erogati al 50% subito e per il 50% al raggiungimento del progetto della raccolta differenziata..
Ad illustrare i dati tecnici del nuovo servizio, Antonio Vella della Nuova Era. "Ora, la prima, grande differenziazione, si fa a casa - sottolinea Vella - L'obiettivo è quello di raggiungere una percentuale di raccolta del 50% in termini di differenziata". In particolare, rispetto alla raccolta con le tradizionali campane in funzione nel 2005, si auspica con il porta a porta di raggiungere una raccolta di 208% in più per il vetro, 3.500 % in più con la carta, 500% in più con la plastica e le lattine e l'aggiunta dell'organico prima non previsto, per un totale del 55,6% rispetto all'attuale 3,3%. La frequenza della raccolta per le utenze domestiche, sarà infine di tre volte la settimana per l'umido e settimanale per tutti gli altri rifiuti. Sorge infine in località Le Lame la nuova isola ecologica di Palombara, dove potranno essere depositati materiali ingombranti per lo stoccaggio.
Alessia Latini

Fonte: quindicinale gratuito La Voce del Nord Est Romano del 7 marzo 2008 - pag. 7


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Parchilazio.it per l'Inviolata

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 4
Voti: 1


Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Parte la differenziata porta a porta" | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: Parte la differenziata porta a porta (Voto: 0)
di Anonymous il Domenica, 09 marzo 2008 @ 10:18:52
E' veramente strano: nei grandi centri la raccolta differenziata funziona perché ci sono i finanziamenti; nei piccoli centri funziona perché è più facile.
Ma solo da noi non si può fare?


[ Rispondi ]


Re: Parte la differenziata porta a porta (Voto: 0)
di Anonymous il Domenica, 09 marzo 2008 @ 12:00:30
Complimenti al sindaco di Palombara.
Noi in famiglio a Guidonia già facciamo una specie di raccolta differenziata dentro casa, almeno per la plastica, il vestiario e la carta, seguendo i cassonetti predisoposti all'esterno.
Ci siamo però accorti che da un pò di tempo i cassonetti della plastica si riempiono subito oppure passano di rado a svuotarli, con cnseguenti straripamenti di buste piene di palstiche intorno ai contenitori.


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/