Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Emergenza Kenya!!

 .:Inviato Mercoledì, 09 gennaio 2008 @ 10:58:46 da Anonymous
Umanesimo Anonymous scrive "Ciao a tutti, io sono Luciano Elmi e sono il presidente dell'associazione umanista Atlantide che da 8 anni ormai opera attivamente proprio in Kenya, soprattutto in quella parte del paese, Rift Walley e Nianza Province, che sono ad oggi quelle più colpite dall'ondata di violenza che sta attraversando tutto il paese. Sono tornato da Kisumu, la città principale della regione, solo alcuni giorni prima delle elezioni, lasciando quei posti e la "mia" gente con la netta percezione di una tensione che saliva velocemente, forse i nostri politici, stesi al sole di Malindi, probabilmente non potevano percepirla! Lì come qui infatti, sono troppo "occupati a preoccuparsi " delle loro poltrone e dei loro interessi personali, per sentire gli umori e la voce di chi gli vive intorno e li nutre!
In questi anni abbiamo lavorato duramente , non per fare beneficenza, ma per costruire insieme ai keniani quelle condizioni minime di autosufficienza e autonomia, unica vera garanzia della loro libertà, andando a volte contro gli interessi incrociati e contrari di alcune grandi ONG e/ o organizzazioni internazionali e talvolta anche delle varie gerarchie religiose le quali sembra che operino per mantenere i problemi, invece di risolverli, forse perchè le soluzioni dei problemi rappresenta la fine dei loro interessi e del controllo che essi stessi esercitano in quei posti e su quelle persone. Abbiamo costruito una rete solidale di circa 50.000 persone , un sistema di microcredito che permetteva di finanziare i loro progetti da loro stessi, piccoli allevamenti, piccole attività commerciali, produzioni agricole, ma anche medicine, toilettes, zanzariere contro la malaria, orfanotrofi, scuole , computers, tutto con il loro lavoro e la speranza concreta e realizzata quotidianamente che POTEVANO FARCELA! Che esisteva una opportunità anche per loro, e dove loro non arrivavano , intervenivamo noi tempestivamente attravero le attività portate avanti in Italia, in maniera puntuale ma non impositiva, contribuivamo con quelle risorse che la solidarietà di tanta gente ci affidava per fare in modo che questi sogni potessero realizzarsi. Bene, oggi tutto questo è in serio pericolo, lo sforzo congiunto di anni di lavoro, quel mettere insieme Luo e Kikujo, mussulmani e cattolici e pentecostali, quel costruire una nuova condizione utile e buona per tutti, rischia di naufragare scontrandosi violentemente contro gli interessi di politici senza scrupoli (purtroppo tutto il mondo è paese!) che soffiando sulla disperazione di migliaia di persone cercano disperatamente di affermare i loro interessi, soprattutto economici; è molto facile infiammare bande di giovani disoccupati e anafabeti che per pochi soldi scorrazzano in tutta la regione uccidendo e incendiando ogni persona cosa o animale che trovano,generando migliaia di profughi, come è molto facile magari vincere le elezioni imbrogliando pesantemente, perchè questo ci stanno dicendo i nostri dal Kenya, e poi scatenare le forze speciali dell'esercito contro cittadini inermi e indifesi! I 2 candidati a presidente del Kenya si somigliano in modo tragicomico allo stesso modo di come in passato hanno governato insieme! E adesso stanno giocando al loro gioco di potere sulle spalle fragili di persone che, già duramente provate, non hanno molto altro da perdere , se non la loro vita!
Noi non vogliamo accettare passivamente che tutto ciò che abbiamo costruito venga spazzato via in un baleno, e se da una parte chiediamo con forza cha cessi ogni violenza e che si indicano nuove elezioni con osservatori internazionali, dall'altra ci stiamo già preparando a ricostruire contando ancora una volta sulla solidarietà di migliaia di persone, qui in Italia come lì in Kenya, siamo sicuri che ancora una volta si dimostrerà che i popoli, le persone , le genti, sono migliori di chi li rappresenta, e che le cose possono cambiare solo se le persone si organizzano dal basso e , mettendo insieme le loro migliori qualità, collaborino al bene comune , scacciando in modo non-violento tutto quello e soprattutto quelli che si contrappongono al nuovo mondo che sta nascendo!
Non lasciateci soli... Luciano Elmi
www.umatlantide.it
338 5465100 "

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Umanesimo


Articolo più letto relativo a Umanesimo:
Ratti della Sabina per l'Emergenza Kenya

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
Associated Topics

Umanesimo

"Emergenza Kenya!!" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/