Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Guidonia: voltafaccia sui rifiuti

 .:Inviato Domenica, 09 dicembre 2007 @ 19:37:43 da comitato
C.R.A. Guidonia Comunicato stampa del C.R.A.
INACCETTABILE VOLTAFACCIA DI FILIBERTO ZARATTI E DI STEFANO LA PORTA

Le associazioni ed i comitati di cittadini di Guidonia esprimono un durissimo giudizio sull’operato di Filiberto Zaratti (Assessore regionale del Lazio all’Ambiente ed alla Cooperazione tra i Popoli, del Partito dei Verdi) e di Stefano La Porta (Subcommissario regionale ai rifiuti).
Nell’incontro con una delegazione di cittadini tenutosi al Palazzo della Regione Lazio lo scorso 7 novembre 2006 in concomitanza con la manifestazione organizzata dal Comitato Risanamento Ambientale di Guidonia costoro avevano infatti affermato:

“I confini del Parco dell’Inviolata non sono stati modificati dalla Giunta Storace e quindi sono tuttora vigenti quelli della legge istitutiva del 1996 che non permette la costruzione di impianti” (Zaratti) e “Non posizioneremo mai nuovi impianti nell’area di Guidonia. Conosciamo bene la situazione di insostenibilità ambientale” (La Porta).

Il Decreto che, a firma di La Porta (a nome del presidente regionale Marrazzo), è stato emesso lo scorso 15 ottobre permette infatti che un enorme impianto di trattamento dei rifiuti, gestito dal Co.La.Ri. di Manlio Cerroni (padrone anche della discarica di Malagrotta oltre che di quella dell’Inviolata e della I.P.I.), venga costruito nel Parco regionale dell’Inviolata, per selezionare l’immondizia, imballarne la parte costituita da plastiche e carta (CDR, da bruciare nei forni del nostro territorio), gettare in discarica la parte rimanente.
I cittadini di Guidonia Montecelio, organizzati nel CRA, fortemente preoccupati dalla situazione ma soprattutto dalle prospettive future, stanno predisponendo un ricorso al TAR del Lazio contro tale Decreto, autotassandosi per pagare i pesanti oneri legali A tale scopo è stata organizzata per la sera del 15 dicembre prossimo, ore 20 presso la sala S. Francesco della parrocchia di S. Maria di Loreto, una cena sociale di sottoscrizione.
Le responsabilità politiche dell’ufficio di Marrazzo e dell’Assessorato regionale all’Ambiente sono evidenti ed indiscutibili le falsità di Zaratti e di La Porta. Le associazioni ed i comitati che partecipano al CRA, che sottoscrive il presente Comunicato stampa, si riservano il diritto di procedere contro questi esponenti delle Istituzioni, anche per le conseguenze dannose per la salute e per l’ambiente dovute alle loro azioni.
Guidonia, 9 dicembre 2007
Comitato Cittadino per il Risanamento Ambientale di Guidonia

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre C.R.A. Guidonia


Articolo più letto relativo a C.R.A. Guidonia:
Campo di golf a Tor Mastorta

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
Associated Topics

Ambiente

"Guidonia: voltafaccia sui rifiuti" | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: Guidonia: voltafaccia sui rifiuti (Voto: 0)
di Anonymous il Lunedì, 10 dicembre 2007 @ 13:49:46
HAAA. I VERDI. SEMPRE LORO. PULISCONO LA COSCIENZA A QUESTA GENTE APPROVANDO I LORO PIANI. MA I VERDI LOCALI SI SONO SCORDATI DELLE BATTAGLIE DI MARIO CIONI? DOVE ERANO LORO? QUALCUNO DEI SUPERSTITI DI ALLORA CHE HANNO SEGUITO MARIO NELLE SUE BATTAGLIE ORA RINNEGA TUTTO CON QUESTO APPOGGIO INCONDIZIONATO. È UNA VERGOGNA CIVILE E DI COSCIENZA! SVEGLIATEVI, LIBERATEVI DALLE CATENE, O VERDI, E ABBIATE UN PÒ DI DIGNITÀ PER VOI STESSI


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/