Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Non partecipiamo al voto.

 .:Inviato Sabato, 06 ottobre 2007 @ 13:58:51 da rdbcub
Lavoro e sindacato


Lavoratori truffati due volte con una botta sola
Dopo aver firmato con governo e padronato il protocollo del 23 luglio cgil-cisl-uil vogliono ora con una consultazione, che non ha alcun valore vincolante, il cui risultato è già deciso, legittimare con una falsa democrazia una intesa in cui hanno vinto banchieri, confindustria e governo e perso lavoratori, precari e pensionati.
Assistiamo all.ennesima consultazione-truffa perché hanno già firmato e non cambierà niente. Viene proposta una consultazione senza regole e nessuna garanzia di regolarità.
Gli aventi diritto al voto tra lavoratori e pensionati sono oltre 35.000.000 e non è previsto nessun quorum per la validità della votazione. I seggi saranno gestiti da cgil-cisl-uil e si voterà anche nelle loro sedi.
Hanno già dichiarato che la partecipazione al voto sarà ritenuta un successo se risulterà dai loro verbali una affluenza intorno al 13% degli aventi diritto.
Partecipare al referendum significa solo legittimare una farsa di democrazia e nella sostanza legittimare la firma dell.accordo.
La democrazia sindacale è calpestata, ai lavoratori non è stata data la possibilità di decidere sulle proposte da presentare al governo, ne la delegazione alle trattative né è stato chiesto di esprimersi prima di firmare..
.
La Cub, che ha partecipato agli incontri a Palazzo Chigi, non ha sottoscritto il protocollo su previdenza, lavoro e competitività per la:.
1. contrarietà alla parte previdenziale in quanto viene aumentata l.età pensionabile arrivando a peggiorare la Maroni,.
2. vera e propria presa in giro per i lavoratori che svolgono attività gravose o usuranti in quanto è previsto un intervento che riguarda solo 5.000 lavoratori,.
3. riduzione dei coefficienti per il calcolo della pensione che penalizzeranno i futuri pensionati a partire da chi inizia oggi il lavoro,.
4. elemosina sulle pensioni basse (il 15% degli attuali pensionati) e che sarà rimangiata in breve tempo dall.aumento dei prezzi..
5. mancata indicizzazione delle pensioni in essere che continuano a perdere potere di acquisto.
La parte del protocollo che riguarda gli ammortizzatori sociali è totalmente ininfluente rispetto alla esigenza di contrastare il lavoro precario e all.esigenza di interventi a sostegno del reddito..
.
In compenso il protocollo prevede ulteriori regali a Confindustria riducendo il compenso per gli straordinari che costeranno meno del lavoro normale e aumentando il salario aziendale su cui non saranno versati i contributi previdenziali con un impatto negativo sui conti dell.Inps..
.
Cub propone di boicottare la consultazione di cgil-cisl-uil non partecipando al voto continuando con la campagna di mobilitazione e di lotta, che ha visto un primo importante momento con lo sciopero generale del 13 luglio. Il governo sta predisponendo la legge finanziaria che si preannuncia in nel solco dell.accordo del 23 luglio firmato da cgil-cisl-uil-ugl con governo e padronato..
Partecipare al referendum legittima la continuazione di una politica che penalizza lavoratori, pensionati e precari. .
.
Basta con la falsa democrazia e accordi negativi, riprendiamo la mobilitazione e partecipiamo alla Sciopero Generale indetto dal sindacato di base per il 9 novembre per respingere i contenuti del protocollo e rivendicare la ridistribuzione del reddito. .
.
Con il fiasco del tentativo di smantellare la previdenza pubblica con il passaggio del tfr ai fondi pensione abbiamo ottenuto un importante risultato, ora puntiamo al rilancio della previdenza pubblica..
.
Boicottare il referendum e continuare le mobilitazione per il:.
. rilancio della previdenza pubblica; contro l'aumento dell'età pensionabile; diritto alla pensione con 35 anni di contributi, calcolo per tutti al 2% annuo sulle ultime retribuzioni, rivalutazione automatica legata al costo della vita e alla dinamica salariale, recupero della perdita di potere d'acquisto..
. lavoro stabile e reddito per tutti con la completa cancellazione delle tipologie contrattuali previste dal pacchetto Treu e dalla legge 30 stabilendo la centralità del lavoro a tempo indeterminato come forma tipica del lavoro subordinato..
. sostegno al reddito per quanti si trovano privi di attività lavorativa o con un reddito inferiore a 8.000 euro e maggiori tutele per le lavoratrici. .

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Lavoro e sindacato


Articolo più letto relativo a Lavoro e sindacato:
Assunzioni e questione morale

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Non partecipiamo al voto." | Login/Crea Account | 6 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: Non partecipiamo al voto. (Voto: 0)
di Anonymous il Sabato, 06 ottobre 2007 @ 15:16:11
"... lavoro stabile e reddito per tutti con la completa cancellazione delle tipologie contrattuali previste dal pacchetto Treu e dalla legge 30 stabilendo la centralità del lavoro a tempo indeterminato come forma tipica del lavoro subordinato.. . sostegno al reddito per quanti si trovano privi di attività lavorativa o con un reddito inferiore a 8.000 euro e maggiori tutele per le lavoratrici..."

il lavoro è il cappio al collo conseguente all'invenzione del denaro, non si creda che la soluzione sia più cappi per tutti, forse si dovrebbe cercare invece un nuovo sistema sociale che superi quello economico basato sul denaro, e dia risalto alle capacità umane, alla dignità di ognuno, ed all'importanza per la collettività delle varie abilità individuali... un maestro dovrebbe guadagnare molto di più di un finanziere od un banchiere... anzi, lavori come il banchiere non dovrebbero nemmeno esistere.

AD


[ Rispondi ]


I precari li schifa pure la CGL? (Voto: 0)
di Anonymous il Martedì, 09 ottobre 2007 @ 20:34:57
Non ho capito, anzi sicuramente ho capito male... ma è vero che un CO.CO.PRO. che si fosse presentato con la sua busta paga CO.CO.PRO. non avrebbe potuto votare a questo referendum in quanto lavoratore atipico?



[ Rispondi ]


Re: Non partecipiamo al voto. (Voto: 0)
di Anonymous il Mercoledì, 10 ottobre 2007 @ 04:52:14
Questo referendum e' una truffa e una farsa e per tutti, anche per gli stessi sindacati oltre che per i lavoratori, i pensionati e i disoccupati, anche per i precari.
Non si puo' pensae di stringere un accordo e poi sentire la base.
Non si possono istituire seggi 'volanti' organizzati dagli stessi sindacati firmatari, senza quorum, senza controlli e garanzia.
Nessuna legittimità alle farse sindacali è la risposta che deve mandare in maniera forte la gente.
Un no deciso all'"altra casta" costituit da CGIL CISL e UIL



[ Rispondi ]


Re: AD (Voto: 0)
di Anonymous il Giovedì, 11 ottobre 2007 @ 16:05:43
Cordialmente ringrazio, nella speranza che almeno i miei nipoti possano godere "liberamente" delle meraviglie del creato.

AzioneDiretta


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/