Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Prodi attacca Annozero... e passa alla CDL

 .:Inviato Venerdì, 05 ottobre 2007 @ 15:39:54 da gjo
Rassegna Stampa


AVREI PREFERITO NON DOVER MAI POSTARE QUESTA NOTIZIA... MA E' LA DIMOSTRAZIONE CHE LA DEMOCRAZIA ATTUALE, A CAUSA DELLE PESSIME PERSONE CHE LA MANIPOLANO, E' UNA COSA INDEGNA, MESCHINA E SQUALLIDA... DAL LOCALE AL NAZIONALE... E QUESTO GRAZIE A PERSONE IL CUI UNICO SCOPO E' STARE AL POTERE, 5 ANNI TU, POI 5 ANNI IO... FACENDO LE STESSE COSE PER NON SCONTENTARE GLI SPONSOR, VENDENDO LA SALUTE ED I RISPARMI DEI CITTADINI, FINGENDO DI ESSERE DI UNA PARTE O DELL'ALTRA SOLO PER NON FAR SCOPRIRE IL GRANDE INGANNO... IO VORREI TRAVAGLIO ALLA GIUSTIZIA, SANTORO ALL'ISTRUZIONE, LA FORLEO ALLE TELECOMUNICAZIONI, CURZI CAPO DEL GOVERNO, DI PIETRO AGLI ESTERI (tanto l'italiano lì non conta) Fini alle pare oppurtunità e gasbarri a pulire i cessi... berlusconi in galera, insieme a previti e tutti gli altri... ed invece... Prodi, sposatosi in cattedrale con la benedizione del cardinale... che attacca l'unico baluardo libero del giornalismo rimasto in vita... maledetta mortadella.... (RAINEWS24)"Non ho fatto schifezze" e "non ho scheletri nell' armadio": sono due delle affermazioni del ministro della giustizia Clemente Mastella nel corso della conferenza stampa di stamani durante la quale si e' soffermato a lungo sulla trasmissione "Annozero" di ieri sera dedicata alla vicenda del pm di Catanzaro Luigi De Magistris. "Se saltiamo noi salta il governo e torna il Cavaliere", ha detto il ministro della Giustizia. "E' in atto un vero e proprio linciaggio, ho ricevuto minacce molto serie alla mia persona", ha dichiarato Mastella. ''Non ho mai chiesto censure - aggiunge Mastella -, vengo dalla scuola cattolica per cui il dubbio è permanente. Dico ai consiglieri, e non è una minaccia ma una valutazione, che gli italiani avranno anche le scatole piene se ogni sera si parla di me piuttosto che dei problemi reali. O il Consiglio di amministrazione della Rai dà una regola di comportamento, o attiveremo strumenti parlamentari sfiduciando questo Cda, non abbiamo alternative''. Ad Annozero, la trasmissione di Michele Santoro, ha parlato Luigi De Magistris, il pm di Catanzaro nell'occhio del ciclone per la richiesta di trasferimento avanzata nei suoi confronti dal ministero della Guistizia, e ha denuncia pressioni e intimidazioni. "A Travaglio dico: non ho mai avuto a che fare con grembiulini. Anzi no, faccio outing, e' vero sono iscritto a una loggia massonica, con il numero 52947 (un numero dietro cui si nasconde, come spiega lui stesso, la data di nascita del ministro: il 5 febbraio del 1947, ndr)". Lo ha affermato il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, nella affollatissima conferenza stampa convocata nella sede dell'Udeur. "In questa loggia massonica - ha spiegato il ministro - mi hanno insegnato il rispetto per le persone, soprattutto per quelle che la pensano in modo diverso, a coltivare i valori della democrazia, a riconoscere l'importanza fondamentale della magistratura". Prodi: trasmissione non seria e non professionale Duro giudizio del premier Prodi sulla trasmissione Annozero di ieri sera dedicata al problema della giustizia. "Ho letto i resoconti sulla trasmissione Annozero di ieri sera. Mi sembra - ha detto Prodi parlando a Torino - che non vi si possa riscontrare nulla della serieta', della professionalita' e della appropriatezza che dovrebbe avere una trasmissione che riguarda la giustizia". "Qualcuno ha scambiato una semplice critica ad una trasmissione televisiva per un attentato alla liberta'". Cosi' il premier Romano Prodi precisa il suo punto di vista sulla trasmissione Annozero di ieri sera: "Credo che la trasmissione - ha ribadito il presidente del Consiglio a margine dell'inaugurazione di un nuovo tratto della metro di Torino - non avesse quelle doti d concretezza, equilibrio e serenita' che deve avere una trasmissione che riguarda i problemi della giustizia. Per il resto nessuno ha pensato mai ne' a restringere la liberta', ne' a limitare la trasmissione, anzi ben vengano le osservazioni e le critiche". Santoro: si guardino i programmi prima delle critiche "Mi auguro che prima di criticare una trasmissione, la si veda. Comunque ci sta anche questo, ci stanno le critiche". Cosi' Michele Santoro, ha risposto alle osservazioni del premier Romano Prodi. "Io ho fatto la mia trasmissione: gli altri sono liberi di commentarla come vogliono, rispetto le loro reazioni", risponde Santoro commentando poi le proteste del leader dell'Udeur Clemente Mastella. "Se c'e' stato un processo? Ma questo e' il vocabolario della politica, che usa termini come processo, piazza, linciaggio. La verita' e' che i politici possono parlare in qualunque momento, dire la loro, ristabilire la verita' eventualmente violata, perche' sono osannati dai media. Lamentarsi e fare le vittime mi sembra eccessivo. Accetto gli insulti, le critiche, tutto: L'unica cosa che non accetto e' il vittimismo, che onestamente mi sembra eccessivo". Curzi: massimo pluralismo "La puntata di ieri di 'Annozero' incentrata sul caso di De Magistris ha garantito "il massimo pluralismo. Sicuramente non c'e' stata violazione delle norme ma una buona lezione di giornalismo". E' il giudizio del consigliere di amministrazione Rai Sandro Curzi. "Consiglio a Mastella - ha detto Curzi rispondendo ad una domanda sulle proteste del leader dell'Udeur contro il programma di Michele Santoro - di rivedere la puntata da solo. Pare che non l'abbia vista ma che gli sia stata raccontata: a volte, pero', gli altri comunicano le proprie idee. Bisogna vederla bene, fino in fondo. Secondo me - ha sottolineato il consigliere - Mastella non ne e' affatto uscito male e il suo sottosegretario ha dato argomentazioni serie di difesa", per di piu' "avendo tutto il tempo per esprimere il suo punto di vista - ha aggiunto - senza interruzioni e quasi sempre con inquadrature di primo piano". Quanto all'ipotesi che Mastella chieda le dimissioni del Cda Rai, "Siamo qui - ha detto Curzi - per servire lo Stato e lo Stato ieri e' stato rafforzato. Ho iniziato a vedere la puntata con grande tristezza e preoccupazione perche' pensavo che avrebbe portato materiale all'antipolitica nel senso becero del termine. E invece non ha vinto l'antipolitica, ma c'e' stata molta buona politica".

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
Associated Topics

OpinioniRassegna Stampa

"Prodi attacca Annozero... e passa alla CDL" | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Minacce a Mastella!!??!! (Voto: 0)
di Anonymous il Sabato, 06 ottobre 2007 @ 12:59:59
MA CHI TI TOCCA... IO AVREI SCHIFO A METTERE UNA MANO ADDOSSO A MASTELLA, ANCHE SOLO UN DITO... SI INSOMMA... CHI PRENDEREBBE A PUGNI UNA MONTAGNA DI MERDA?


[ Rispondi ]


Re: Prodi attacca Annozero... e passa alla CDL (Voto: 0)
di Anonymous il Sabato, 06 ottobre 2007 @ 14:40:44
Il fatto che l'Onorevole Mastella prosegua la sua crociata mettendo in campo il "tutto per tutto" su un caso, quello del magistrato di catanzaro, che poi come si dice non lo riguarda, fa presupporre il contrario.
Il ragionameto è semplissimo.
Se l'onorevole mette in crisi questo governo per questo caso, e quindi anche se stesso, vuol dire che la cosa lo tocca molto, magari in altro senso.
Anche perchè il diktat potrebbe essere spostato dall'altra parte, più a sinistra, dove non ci  si può permettere di tenere un comportamento censorio e proibizionista come il governo precedente, e Santoro questo lo sa bene.
Quindi , se Mastella effettivamente ha a cuore questa maggiornanza ed e' estraneo a vicende di qualsiasi tipo, faccia un passo indietro e i colleghi del centro, come Prodi e altri, siano più ragionevoli.
Cosa vogliono, la censura di stato?
Ora i tempi non sono più adatti questo tipo di reazione



[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/